Home Ambiente Ambiente: nuovo percorso formativo al via. Tre seminari on line nelle date...

Ambiente: nuovo percorso formativo al via. Tre seminari on line nelle date del 29 giugno, 6 e 13 luglio

ADV


Ambiente: nuovo percorso formativo al via. Tre seminari on line nelle date del 29 giugno, 6 e 13 luglioScade mercoledì 16 giugno il termine entro il quale circa 400mila imprese italiane devono presentare il Mud 2021 (Modello unico di dichiarazione ambientale) per i rifiuti prodotti e gestiti nel corso del 2020, usando modelli e istruzioni di cui al Dpcm 23 dicembre 2020 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 16 febbraio 2021. Il Mud si articola in sei comunicazioni: rifiuti; veicoli fuori uso; imballaggi; rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee); urbani, assimilati e raccolti in convenzione.

Sul tema MUD, il sistema camerale emiliano-romagnolo ha organizzato due seminari on line per supportare le imprese nell’adempimento.

Dopo il notevole riscontro ottenuto da questi incontri on line, Unioncamere e le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna, in collaborazione con la Sezione regionale Emilia-Romagna dell’Albo nazionale Gestori Ambientali e con il supporto tecnico di Ecocerved, promuovono un nuovo ciclo di tre seminari gratuiti in modalità webinar sulle tematiche dell’economia circolare.

 

Il primo focus di approfondimento è in calendario martedì 29 giugno (dalle ore 10 alle 13) sul tema “VI.VI.FIR vidimazione virtuale dei formulari”. Il D.lgs. 152/06 è stato modificato dal recepimento delle direttive sull’economia circolare con l’introduzione del nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti, basato sul Registro elettronico. Inoltre, è stata introdotta la possibilità di vidimare digitalmente il formulario.

La sessione punta a illustrare lo stato dell’arte e gli sviluppi attesi in termini di tracciabilità dei rifiuti, e a fornire indicazioni pratiche circa l’utilizzo di Vi.Vi.FIR per la vidimazione digitale. Docente dell’incontro sarà Cinzia Sforzin, esperta ambientale Ecocerved.

 

Il secondo appuntamento è in programma martedì 6 luglio (dalle ore 10 alle 11.30) su “Responsabilità estesa del produttore”. Il D. Lgs. 116/2020 ha modificato il D.lgs. 152/06, introducendo la definizione di “regime di responsabilità estesa del produttore” inteso come “una serie di misure adottate dagli Stati membri volte ad assicurare che ai produttori di prodotti spetti la responsabilità finanziaria o organizzativa della gestione della fase del ciclo di vita in cui il prodotto diventa un rifiuto”.

I produttori sono chiamati a gestire il fine vita dei prodotti da loro stessi immessi sul mercato, attraverso una responsabilità finanziaria e organizzativa, che può essere attuata in forma individuale o collettiva. Il seminario mira ad indicare con quali modalità e strumenti affrontare la problematica.

Relatore della giornata è l’esperta Manuela Masotti di Ecocerved che sarà la docente anche dell’ultimo incontro in programma martedì 13 luglio (ore 10-11.30) sul tema “Nuova definizione di rifiuti urbani”.

Il D. Lgs. 116/2020 ha modificato il D.lgs. 152/06 con una definizione dedicata, cancellando il principio di rifiuti assimilati agli urbani. Il rifiuto urbano nasce quindi incrociando 15 tipologie di rifiuti (allegato L-quater) con 29 categorie di attività (allegato L-quinquies).

L’obiettivo del seminario è di fornire a enti e imprese alcune indicazioni concrete circa l’impatto di questa nuova definizione.

 

Aspetti tecnici per la partecipazione

I webinar si svolgeranno tramite la piattaforma ZOOM. Il link di accesso sarà inviato a tutti gli iscritti all’indirizzo e-mail comunicato in fase di registrazione il giorno precedente al webinar.

La capienza massima per ogni webinar è di 500 partecipanti. Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo consentito. Per iscriversi compilare il modulo online: https://forms.gle/iSh4x5SGfqfRoJzp8

In fase di iscrizione è possibile inviare quesiti che saranno evasi al termine del seminario.

Ulteriori quesiti non evasi nel corso del seminario o relativi ad altre tematiche connesse alle politiche e agli adempimenti ambientali potranno essere inoltrati tramite l’helpdesk dedicato: https://www.ecocamere.it/helpdesk/emiliaromagna

A conclusione di ogni seminario verranno fornite ai partecipanti le istruzioni per scaricare i materiali didattici presentati.

Si prega di controllare sui siti camerali il link di iscrizione al seminario e le scadenze.

Approfondimenti sul sito https://www.ecocamere.it/progetti/emiliaromagna

Per maggiori informazioni, consultare il sito Ecocamere o contattare Valentina Patano, Unioncamere ER, tel. 051 6377034  e-mail:valentina.patano@rer.camcom.it

I seminari sono organizzati dalle Camere di commercio del territorio regionale in collaborazione tra Unioncamere Emilia-Romagna ed Ecocerved e rientrano nell’ambito del progetto del Fondo di Perequazione Politiche ambientali: azioni per la promozione dell’economia circolare” finanziato da Unioncamere italiana.