Home Bassa modenese Arti Vive Festival, sabato 10 luglio a Soliera i concerti di Dillon...

Arti Vive Festival, sabato 10 luglio a Soliera i concerti di Dillon e Jay-Jay Johanson

ADV


Sabato 10 luglio, sul palco di Arti Vive Festival, arrivano gli ospiti internazionali: in piazza Lusvardi si esibiranno, uno dopo l’altro, Jay-Jay Johanson e Dillon.

Il primo, songwriter svedese, arriva in Italia per un atteso ritorno per presentare il suo ultimo album “King Kross”, uscito a settembre del 2019: un disco eclettico, nel pieno stile dell’autore, che spazia da suoni electro-pop a miscele più vicine al folk. Famoso per i suoi testi melanconici e il suo look androgino, Jay-Jay Johanson approda a Soliera per la sua unica data estiva in Italia. Inizio alle 22.

Anche il live di Dillon (inizio alle 21) si preannuncia estremamente interessante: a dieci anni esatti dall’esordio discografico “This Silence Kills”, grazie al quale la sua voce è stata paragonata a quelle di Feist, Bjork e Joanna Newsom, l’artista di origine brasiliana e da tempo residente in Germania continua a dimostrare di essere un’artista in continua evoluzione, capace di fondere musicalità electro-dark a composizioni più pop e melodiche.

Sempre stasera, alle 21.30 in piazza Sitti, è in programma una tappa del “Guido Catalano’s Favoloso Vivo Tour”, con il quale il popolare poeta torinese torna dal vivo per fare la cosa che gli piace di più al mondo: abbattere la parete che in questi mesi ci ha tenuti lontani, armato di asta, microfono e di un mazzo di fiabe poetiche e di poesie favolose.
Alle 19, al Castello Campori, è inoltre in programma un incontro sulla mostra fotografica collettiva per le vie del paese, dal titolo “Respiro. Auto-rappresentazione e spazio pubblico in fotografia”, con la partecipazione di Lorenzo Respi (direttore mostre e collezioni FMAV Fondazione Modena Arti Visive), del sindaco di Soliera Roberto Solomita e gli autori della mostra: Veronica Barbato, Elide Cataldo, Ida Chiatante, Azzurra Di Pietro, Fabiana Fogagnolo, Mirko Frignani, Gabriele Natalini, Giulia Pontoriero, Antonella Simonelli e Susanna Stigler.

In programma anche le incursioni “A tradimento” , interventi inopportuni, di materiale nuovo o di repertorio della stand up comedy, a cura della residente compagnia Pensieri Acrobati. A partire dalle 20, nel cortile del Castello Campori, è allestita un’area dedicata ai bambini con laboratori curati dagli operatori della Ludoteca Ludò di Soliera.
Resta visitabile fino alle 23 anche la mostra “Arnaldo Pomodoro – (sur)face” allestita al piano nobile di Castello Campori.

Gli spettacoli musicali sono fruibili previa prevendita circuito vivaticket, gli spettacoli teatrali sono gratuiti su prenotazione. Tutte le informazioni sono su www.artivivefestival.it.

 

Articolo precedenteParma e Reggio, infortuni fotocopia. La Cisl: “Interventi mirati nell’agroalimentare”
Articolo successivoConcentrico – Festival di teatro all’aperto: lunedì 12 e martedì 13 l’arte incontra la musica in piazza a Carpi