Home Bassa reggiana Due “passeur” arrestati in provincia di Cuneo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Uno...

Due “passeur” arrestati in provincia di Cuneo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Uno è residente a Campegine

ADV


Cercavano di far sconfinare in Francia 15 immigrati pakistani e indiani ma sono stati fermati ed arrestati dai Carabinieri in valle Stura. È successo la notte del 10 luglio. I Carabinieri della Stazione di Vinadio, in provincia di Cuneo, hanno proceduto ad un normale controllo di un furgone. Gli evidenti segni di nervosismo del conducente e passeggero del mezzo, hanno però insospettito gli uomini dell’Arma che, così, hanno deciso di approfondire le verifiche.

La conferma si è avuta nel momento in cui, aperto il portellone del furgone, sono stati trovati nascosti tra i bagagli quindici persone, tra cui un minorenne. Una volta accertato il tentativo di far sconfinare illegalmente gli immigrati ed eseguita la loro identificazione, uno di loro è un 27enne residente a Campegine, i due indiani sono stati accompagnati in caserma ove sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tutti gli immigrati, invece, sono stati invitati a presentarsi in Questura per la regolarizzazione della loro posizione.

Articolo precedenteTumori del seno, parte da Roma la “Carovana della Prevenzione”
Articolo successivoI dati del lavoro femminile a Modena e Reggio Emilia