Home Appuntamenti Domenica al via a Campogalliano la Fiera di luglio

Domenica al via a Campogalliano la Fiera di luglio

ADV


Si svolgerà da domenica 25 a martedì 27 luglio la tradizionale Fiera di Campogalliano; in programma tre giorni di musica, poesia, teatro, ma anche un’attenzione speciale riservata a commercianti e ristoratori locali, unici a possedere quest’anno il nullaosta per l’allestimento di stand e mercatini lungo le vie del centro. Piazza Vittorio Emanuele II, via Dei Mille e il piazzale antistante il Conad saranno i principali snodi della festa, con via Roma teatro permanente del Mercatino dell’arte e dell’ingegno.

A spiccare tra le iniziative culturali è il doppio appuntamento dedicato alla poesia martedì 27 in piazza Castello: in programma, alle ore 20.45, la proclamazione dei vincitori del concorso nazionale di poesia organizzato dal Comune e lettura dei testi selezionati; a seguire l’omaggio a Dante a cura di Davide Rondoni e di una selezione degli studenti del paese. L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra l’amministrazione e il poeta forlivese, presidente di giuria del premio e docente a maggio nelle scuole di Campogalliano per alcune lezioni speciali sul “sommo poeta”.

All’insegna del teatro è invece l’evento di lunedì 26 con “Le favole di Fedro”, un viaggio alla scoperta dei racconti e delle maschere del più importante autore di favole in lingua latina portato in scena dagli attori e dalle maestranze del Teatro Europeo Plautino; da anni la compagnia romagnola guidata dalla regia di Riccardo Bartoletti lavora seguendo l’ambizioso obiettivo di rivalorizzare il patrimonio culturale della classicità, con un occhio di riguardo alle giovani generazioni.

Tra i protagonisti della rassegna estiva anche il Museo della Bilancia promotore di iniziative gratuite all’insegna della divulgazione scientifica fatta di esperimenti, aneddoti e divertimento. In particolare, emerge l’appuntamento di domenica 25, ore 21, con MagicaScienza, ciclo di incontri per famiglie dedicato all’osservazione e alle analisi di oggetti e fenomeni scientifici della quotidianità. Sempre nei giorni della festa, negli spazi museali, sarà possibile fruire della mostra temporanea “Chiese da museo” dedicata alla collezione di modellini di edifici sacri, modenesi e reggiani, appartenente a Luigi Camellini.

“Diamo più spazio quest’anno alle iniziative culturali per rimettere al centro alcuni aspetti essenziali della nostra vita – commenta la sindaca Paola Guerzoni – senza trascurare un aspetto fondamentale come il commercio. Questa Fiera sarà soprattutto per i nostri commercianti e ristoratori poiché solo a loro sarà consentita la possibilità di allestire stand per le vie del centro. Unica raccomandazione per operatori e cittadini è il pieno rispetto delle poche regole rimaste contro la diffusione del virus affinché questa tre giorni possa essere davvero una festa per tutti”.

Le serate della manifestazione saranno accompagnate da dj set dislocati in vari punti del centro, da band di musica rock e da omaggi a Vasco Rossi e Zucchero.

Articolo precedenteMontale, calcio femminile protagonista nella Roller Summer Cup
Articolo successivoCentri estivi: i dati dell’Unione Terre d’Argine