Home Appennino Modenese “Note e Arte nel Romanico” venerdì 30 luglio a Campile di Fiumalbo

“Note e Arte nel Romanico” venerdì 30 luglio a Campile di Fiumalbo

ADV


Il sesto appuntamento della rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” si terrà Venerdì 30 luglio 2021, alle ore 19.30, presso la Località Campile di Fiumalbo.

I protagonisti della serata saranno i saxofonisti Giovanni Contri e Fabrizio Benevelli con il programma “Concerto al tramonto”, un viaggio intorno al mondo tra le musiche di Bach, Scarlatti, Villa Lobos, Piazzolla e Pixinguinha.

Campile si raggiunge esclusivamente a piedi in un’ora di cammino con partenza da Doccia del Cimone (Sentiero CAI 489 che ha inizio accanto all’Alpe di Sara – Agriturismo); per chi volesse salire in compagnia, il ritrovo è alle ore 18.00 presso Alpe di Sara – Agriturismo; informazioni Pit Fiumalbo tel. 0536/73909.

Giovanni Contri

Si diploma in saxofono con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma dove consegue con il massimo dei voti e la lode anche la laurea di II° livello.

Si perfeziona seguendo diversi seminari e masterclass sia in ambito classico (Mario Marzi, Eugene Rousseau) che jazzistico (Centro di Formazione Musicale Permanente Siena Jazz).

Collabora stabilmente con alcune tra le più prestigiose Orchestre Sinfoniche Italiane: Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, Orchestra Sinfonica città di Sanremo e Orchestra Cherubini di Piacenza e Ravenna.

È membro del quartetto Saxofollia, compagine con cui si esibisce in rassegne quali Jazz In’It (Teatro E. Fabbri, Vignola), Stage Internazionale del Saxofono (Fermo, AP), Festival di Villa Solomei (PG), Concerti Aperitivo dell’Orchestra Toscanini (Casa della Musica, Parma).

Collaborando tra gli altri con artisti quali il clarinettista Corrado Giuffredi, l’oboista Luca Vignali, i saxofonisti Mario Marzi e Federico Mondelci.

È componente stabile della Union Jazz Band: con questa formazione ha inciso un CD (Feat – 2011), collaborato con Paolo Fresu, Alice Ricciardi, Gegè Munari, Giancarlo Schiaffini, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, e partecipato a varie rassegne tra cui Jazz in’It (Vignola), Jazz in Cittadella (Modena) e Jazz Today’s (Bologna)

Si è esibito in qualità di solista o con gruppi di musica da camera in rassegne quali “Echi Musicali”, “Lungo le Antiche Sponde”, “Arte in Scena”, “La Carpi Estate” (MO), “Incontrarsi a Salsomaggiore”, “Verdi’s Lovers” Salone di Casa Barezzi Busseto (PR), “Jazz sotto le stelle” (RE).

Prende parte in qualità di strumentista a musical e spettacoli teatrali : “Hairspray” “Rocky Horror Show” (Compagnia delle Mo.Re – Teatro Michelangelo MO); “A piedi scalzi” scritto e diretto dal M° Sandro Nidi (Cattedrale di Chioggia VE, Duomo di Verona); “Pierino e il lupo e altre storie in musica” progetto didattico musicale per l’infanzia e “Improway” (Compagnia Teatrale “Belleville” – BO).

Fabrizio Benevelli

Diplomato in Saxofono sotto la guida di M. Ferraguti con il massimo dei voti e la lode e in Clarinetto con M. Fornasari all’Istituto “A. Peri” di Reggio Emilia, partecipa al corso europeo di formazione per professori d’orchestra “Suoni” a Piacenza, si perfeziona con il Trio di Parma ed i Maestri F. Fusi, F. Mondelci, M. Marzi e M. Gerboni.

Primo classificato all’audizione presso l’Arena di Verona, collabora con le principali orchestre italiane diretto tra gli altri dai Maestri: R. Muti, E. Morricone, N. Piovani, A. Lombard, W. Marshall, D. Oren, J. Webb, Y. Termikanov, W. Barkymer, J. Adams, F. Cramer, K. Farrell.

Vincitore di numerosi concorsi, solista con le Orchestre: Internazionale d’Italia, Città di San Pietroburgo, Filarmonica Arturo Toscanini e la Fisorchestra Fancelli di Terni.

È parte integrante di Saxofollia col quale riceve il primo premio a 8 concorsi internazionali, incide i dischi “Omaggio a J.Francaix” (2000), “Like Strings” (2011), “On The Reeds” (2013), “Vissi d’Arte” (2014), “Into the Trumpet” (2014), “Estate” (2015), “Voice On Air” (2016), “Siegfried Idyl” (2017), “Incontri” (2018).

Partecipa al XIV World Sax Congress di Lubjana, suona con i saxofonisti E. Rousseau, N. Zimin, i trombettisti F. Boltro e M. Pierobon, l’oboista L. Vignali, i cantanti S. Rava e W. Ricci e porta avanti svariati progetti tra cui Saxofollia Project & Giuffredi Brothers, Saxofollia & Paolo Cevoli Rossini Compilation.

Svolge attività artistica con Italian Sax Orchestra, Jazz Art Orchestra, Habanera Project e vari gruppi di musica leggera, partecipando ad importanti manifestazioni come il Pavarotti & Friends.

Registra il DVD dell’Opera Cachechito Raspado di J. Trigos e numerosi album al fianco di artisti come Fabio Armiliato, Sonohra, Alexia, Jenny B, Hallo Mr Sax, In-Grid, Dahny, Eusebio Martinelli & Gipsy Orkestar, Giardini di Mirò, McEndoz,  Gattamolesta, Follon Brown, Welcome Bach Sailors.

Docente dal 2001 al 2016 presso l’Istituto d’alta formazione musicale “G. Briccialdi” di Terni, è titolare della Cattedra di Saxofono dell’Istituto Statale di Studi Musicali “G. Braga” di Teramo. Insegna propedeutica in collaborazione con la società Thema Emilia, Saxofono e Clarinetto presso le Scuole Musicali di Boretto, Sorbolo, Correggio, Guastalla (RE), Parma, Viadana (MN) e Strumento Musicale presso le Medie Muratori di Vignola e A. Pio di Carpi (MO).

È inoltre docente in corsi di perfezionamento di sax.

Tutti i concerti della rassegna “Note e Arte nel Romanico” sono ad ingresso libero e gratuito.

Articolo precedenteMirandola, Tari: l’amministrazione riduce l’incidenza sui cittadini dei maggiori costi di gestione
Articolo successivoI Portici di Bologna patrimonio dell’Umanità Unesco, Bonaccini e Felicori: “Un riconoscimento straordinario per la città e per l’Emilia-Romagna”