Home Economia Grigliata di Ferragosto. Assomacellai Confesercenti Modena: “I consumi di carne restano stabili”

Grigliata di Ferragosto. Assomacellai Confesercenti Modena: “I consumi di carne restano stabili”

ADV


Attesa per gli acquisti di carne per la tradizionale grigliata: andranno a ruba sicuramente il maiale ma anche il bovino in particolare le tagliate e per gli amanti della carne bianca non potranno mancare gli spiedini di pollo.

“Grigliata ferragostana che, speriamo, possa compensare la flessione di carne bovina registrata nei primi mesi del 2021 pari a -1,7%  – afferma Erio Linari di Assomacellai Confesercenti Modena – mentre restano stabili i consumi di carne suina, avicola e ovicaprina. in controtendenza nei primi mesi del 2021 invece come carne rossa è quella di di scottona, che segna un aumento del 12%. Ovviamente consigliamo l’acquisto della carne dal proprio macellaio di fiducia”.

Acquisti da fare prima che la grande industria sforni la bistecca sintetica che passa direttamente dal laboratorio alla padella a pochi euro al Kg o altre diavolerie simili. Già si sta assistendo ai tentativi di Bruxelles di sdoganare il nome hamburger per le polpette fatte di carne-non-carne, è quindi indispensabile contrastare in futuro questo tipo di esperimenti. La carne inoltre, con le sue proteine nobili, è una delle componenti della dieta mediterranea.

Un invito però alla prudenza in questa estate torrida e soprattutto al non abbandonare i rifiuti: “Raccomandiamo – conclude Linari – di accendere fuochi solo nelle aree attrezzate e dove è consentito e di controllare costantemente la fiamma. Inoltre prima di andarsene si deve verificare che il fuoco sia spento e le braci completamente fredde. Per quanto riguarda i rifiuti invece, oltre a raccomandare di non abbandonarli, ricordiamo che è vietato per legge la dispersione nell’ambiente di contenitori sotto pressione come bombolette a gas che, con il caldo potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente”.

Articolo precedenteManutenzione lungo le strade provinciali, la Provincia di Modena ha programmato un piano su 30 ponti
Articolo successivoRoteglia, via ai lavori della rotatoria sulla Sp 486