Home In evidenza Il nuovo sistema di bigliettazione nel servizio urbano di trasporto pubblico

Il nuovo sistema di bigliettazione nel servizio urbano di trasporto pubblico

ADV


La Giunta del Comune di Sassuolo, con delibera n°169 del 7 Settembre in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, ha approvato il nuovo sistema di bigliettazione elettronico “EMV” (Europay Mastercard Visa) nel servizio urbano del trasporto pubblico locale.

“Assieme a Carpi – sottolinea il Sindaco del Comune di Sassuolo Gian Francesco Menani – siamo stati i primi ad effettuare per conto di Seta la sperimentazione di questo nuovo metodo di pagamento che consente di velocizzare e rendere accessibile a chiunque la corsa sui mezzi pubblici. Terminata positivamente la sperimentazione, abbiamo immediatamente deciso di approvare il nuovo sistema di bigliettazione”.

“Il nuovo sistema di bigliettazione elettronica EMV – si legge in Delibera – migliora l’accessibilità al servizio e la sua fruibilità in quanto consentirà di utilizzare il servizio di trasporto senza necessità di ricercare preventivamente il biglietto in quanto è acquistabile direttamente a bordo con la carta di pagamento contactless; costituirà un incentivo al pagamento del titolo e contribuirà al miglioramento dei controlli antievasione tariffaria; parimenti, consentirà il monitoraggio in tempo reale del funzionamento degli apparati di bigliettazione a bordo; apporta innumerevoli altri vantaggi per l’utente che non avrà alcuna necessità di programmare il viaggio in quanto gli basterà avere una carta di pagamento contactless, risparmierà tempo non trovando barriere all’ingresso e non sostenendo alcun costo aggiuntivo, avrà l’addebito posticipato, anziché anticipato, e beneficerà della miglior tariffa giornaliera (Best fare giornaliera), potrà monitorare tutti i viaggi effettuati e gli addebiti e avrà a disposizione un sistema più moderno e anche più sicuro in epoca Covid in quanto sono azzerate le interazioni con gli operatori e con i dispositivi; attraverso i nuovi validatori verdi, che affiancano gli altri dispositivi di vendita e/o di convalida di biglietti e tessere presenti sui mezzi Seta, installati a bordo dei bus del servizio urbano, il sistema EMV, consente il pagamento a bordo del servizio di trasporto con carte elettroniche di pagamento (carte di credito e di debito) contactless, anche ove smaterializzate tramite l’utilizzo di smartphone, alla medesima tariffa del biglietto di corsa semplice a terra di € 1,20”.

La delibera di Giunta n°169 del 7 Settembre approva anche, l’applicazione delle seguenti tariffe ordinarie:

  • tariffa urbana ordinaria di corsa a tempo valida 75 minuti dall’acquisto e l’ultima corsa iniziata entro il termine temporale di scadenza del titolo di viaggio, acquistabile dagli apparati self-service di bordo con carte di pagamento contactless (EMV) €1,20;
  • tariffa urbana ordinaria di corsa a tempo valida 75 minuti dall’acquisto e l’ultima corsa iniziata entro il termine temporale di scadenza stampato sul titolo di viaggio acquistabile a bordo dagli apparati self-service con moneta o dall’autista € 1,50;
  • tariffa urbana ordinaria giornaliera – inteso come giorno solare in cui è avvenuta la prima convalida – senza limiti di corse, fruibile a bordo con carte di pagamento contactless (EMV) € 3,60 (best-fare giornaliera).
Articolo precedenteIl welfare aziendale genera impatto sociale
Articolo successivoSi rafforza la ripresa del settore costruzioni in Emilia-Romagna