Home Bassa modenese L’omaggio a Demos Malavasi, primo caduto della Resistenza modenese

L’omaggio a Demos Malavasi, primo caduto della Resistenza modenese

ADV


Domenica 12 Settembre l’ANPI e l’Amministrazione Comunale di Maranello hanno reso omaggio al cittadino di Novi Demos Malavasi, primo caduto della Resistenza modenese, ucciso a Maranello a soli vent’anni da un commando nazista nella notte tra l’8 e il 9 settembre 1943.

 

Presenti i familiari di Demos, esponenti dell’ANPI provinciale e di Novi, l’Assessore Alessandro Fracavallo del Comune di Novi di Modena e rappresentanti del Centro Giovani di Maranello, che insieme all’ANPI cittadino ha intrapreso un percorso della memoria dedicato alla lotta partigiana.

Dopo la deposizione dei fiori presso la lapide a lui dedicata, all’ingresso della sede dell’ufficio tecnico del Comune, il sindaco di Maranello Luigi Zironi ha ricordato Malavasi: “Storie come la sua fanno parte a pieno titolo della nostra attualità. Come istituzione sentiamo la responsabilità di partecipare attivamente nel racconto dei valori fondanti della nostra democrazia: un tema di particolare rilievo per le giovani generazioni, affinché i ragazzi possano acquisire gli elementi adeguati per appropriarsi di una cultura della memoria importantissima anche nel maturare le proprie opinioni negli anni a venire”.

 

Articolo precedenteGoverno, Costa “Con Draghi coesistono e convivono esperienze diverse”
Articolo successivo23 borse di studio per i giovani studenti castelnovesi dall’azienda Motor Power Company