Home Reggio Emilia La Giornata nazionale per la Sicurezza delle cure e della persona assistita...

La Giornata nazionale per la Sicurezza delle cure e della persona assistita nel reggiano

ADV


L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dedicato quest’anno la Terza Giornata nazionale per la Sicurezza delle cure e della persona assistita a “Cure materne e neonatali sicure. Agisci adesso per un parto sicuro e rispettoso”. Sul tema è stato realizzato dall’Ausl di Reggio Emilia un video che sarà utilizzato nei consultori, dalle ostetriche, dai ginecologi e dai pediatri e pubblicato sui canali social dell’Azienda. Per l’occasione, nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 settembre, all’Ente Fiera di Reggio Emilia (Hub vaccinale) si terrà un open day vaccinale contro il COVID 19 rivolto alle gravide con età gestazionale maggiore o uguale a 13 settimane, dove saranno a disposizione ostetriche e ginecologi per accettazione e colloquio preliminare delle future mamme che intendono vaccinarsi. Le sedute vaccinali, ad accesso diretto, (senza prenotazione) si terranno venerdì dalle ore 8 alle ore 15.30 e sabato dalle 8 alle ore 14.

La sera del 17 settembre, in contemporanea con le Aziende sanitarie e ospedaliere della regione Emilia-Romagna, saranno illuminati di arancione alcuni edifici/spazi significativi nei Distretti sanitari del territorio. Nella nostra provincia saranno i ponti di Calatrava e la fontana di Piazza Martiri del 7 Luglio a Reggio, i municipi di Montecchio e Correggio, la fontana di Pietro Cascella a Guastalla, la statua di Lazzaro Spallanzani a Scandiano, il Teatro Bismantova a Castelnovo ne’ Monti.

Il video, che è stato realizzato con la collaborazione di vari professionisti dell’Ausl e sarà utilizzato da Pediatri e consultori per promuovere i corretti stili di vita fin dalla nascita, punta a fare informazione e prevenzione. Si promuovono tra gli altri l’allattamento al seno, l’alimentazione salutare, l’attività fisica all’aria aperta e le relazioni interpersonali sin dall’infanzia con il suggerimento di limitare l’utilizzo di tablet e cellulari. All’interno del video sono illustrati in maniera chiara con numeri e orari gli ambulatori e i servizi che sono a disposizione della cittadinanza per le gravide e per le famiglie con ragazzi nella fase della pubertà e fino a 19 anni. Ostetriche, medici e infermieri rispondono ai dubbi che “affliggono” con maggiore frequenza le donne durante gravidanza e puerperio contribuendo a fare chiarezza e a sfatare falsi miti.

La Giornata nazionale come ha stabilito l’OMS, viene celebrata insieme al World Patient Safety day, (Giornata Mondiale per la Sicurezza dei pazienti).

 

Articolo precedenteModena, scuole superiori: l’impennata degli iscritti sarà nel 2027
Articolo successivoColdiretti: G20, nuovo record per cibo italiano all’estero (+13%)