Home Appennino Modenese Sostegni bis, l’Unione del Distretto destina 500mila euro dal fondo nazionale per...

Sostegni bis, l’Unione del Distretto destina 500mila euro dal fondo nazionale per le famiglie in difficoltà con casa e utenze

ADV


Ammonta a 500mila euro Ia somma che i Comuni del Distretto Ceramico hanno deciso di destinare alle famiglie in difficoltà con casa e utenze. Le risorse provengono dal fondo nazionale del DL 73/21, il cosiddetto “Sostegni bis”, e saranno ripartite in quota parte sui territori degli otto comuni dell’Unione.

Nella seduta dello scorso 8 settembre infatti, la giunta dell’ente ha deciso di destinare queste risorse veicolate ai comuni per interventi diretti di sostegno su singoli o nuclei familiari in grave difficoltà economica, a rischio di distacco delle utenze e/o con arretrato di norma oltre le tre mensilità nel pagamento del canone di affitto di alloggi in locazione a libero mercato, nel pagamento del canone di concessione d’uso, di spese condominiali, di alloggi di emergenza o sociali comunali. I contributi potranno essere riconosciuti dagli uffici dei servizi sociali per l’impossibilità dei pagamenti suddetti dovuti a perdita del lavoro, riduzione dell’orario, cassa integrazione, mancati rinnovi di contratti a termine o lavori atipici, cessazione di libera professione, grave malattia o infortunio. Il contributo concedibile si riferisce di norma ad un massimo di 36 mesi di arretrato e per un importo massimo complessivo per beneficiario pari a 6mila euro. La valutazione viene effettuata dal Servizio Sociale secondo i criteri e le modalità stabilite nel regolamento vigente in materia. In base al riparto proporzionale, per il territorio di Fiorano saranno disponibili 72mila euro, per Formigine 144 mila, per Frassinoro 8mila, per Maranello 74mila, per Montefiorino 9mila, per Palagano 9mila, Per Prignano sulla Secchia 15mila, per Sassuolo 169mila.

Articolo precedenteScuola, Bianchi firma atto di indirizzo per il 2022
Articolo successivoFedriga “Ridurre ancora costo tamponi e portare durata a 72 ore”