Home Bologna Comune di Castenaso in campo per aumentare le donne ‘al comando’ nell’impresa

Comune di Castenaso in campo per aumentare le donne ‘al comando’ nell’impresa

ADV


Prende avvio nelle prossime settimane a Castenaso il progetto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna “Donne e leadership: chiave del cambiamento”, che si pone l’obiettivo di favorire la partecipazione attiva, paritaria e condivisa di donne e uomini, in particolare ai livelli di responsabili e livelli di vertice, nelle nostre aziende, per un doppio obiettivo positivo: pari riconoscimento e qualità di lavoro di donne e uomini e vantaggio competitivo del mondo economico-produttivo.

I dati ci dicono come siano molti i cambiamenti positivi in Regione Emilia-Romagna seguiti dalla applicazione della legge Golfo-Mosca per la maggior presenza delle donne nei CDA e nei collegi sindacali delle società quotate e a controllo pubblico; ma è necessario ancora uno sforzo per aumentare tale presenza nell’ambito decisionale dell’impresa privata, coinvolgendo anche gli ordini professionali. Castenaso riceverà da viale Aldo Moro ben 38mila euro in due anni, l’intero contributo richiesto, a fronte di un totale di progetto pari ad euro 47.500.

«Servono interventi mirati sia alle donne e alle donne insieme agli uomini, sia alla creazione di strumenti — rimarca l’assessore alle Pari opportunità Elisabetta Scalambra —, delle linee guida che offrano alle imprese strumenti per verificare gli impatti di genere delle scelte nella loro organizzazione».

E infatti, l’attività si svilupperà su tre tipologie di intervento: innanzitutto, seminari dedicati alla acquisizione di competenze sulla leadership inclusiva e incontri di dialogo critico di confronto tra donne e uomini. Poi, si studieranno dei modelli di leadership femminile, sviluppando linee guida utili alle imprese per monitorare l’impatto delle politiche di genere. Infine, una terza tipologia di attività è dedicata alla diffusione dei risultati degli interventi.

I destinatari principali di queste attività sono le donne — soprattutto — ma anche gli uomini impiegati nelle imprese di Castenaso.

Il progetto, che sarà realizzato entro il 2022, è stato presentato da un partenariato costituito da Comune di Castenaso, Federmanager Bologna-Ferrara-Ravenna, Fondazione HUB del Territorio ER, Centro Studi Progetto Donna e Diversity Mgmt.

 

 

Articolo precedenteIntitolato alla memoria di Giorgio Mariani il campo da calcio a 5 di Braida
Articolo successivoStanze rosa, rinnovato l’accordo di collaborazione fra Città metropolitana e Arma dei Carabinieri