Home Bologna Truffe agli anziani: in provincia di Bologna malviventi inseguiti dai carabinieri

Truffe agli anziani: in provincia di Bologna malviventi inseguiti dai carabinieri

ADV


I Carabinieri della Tenenza di Medicina hanno sventato un furto in abitazione. E’ successo durante un controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori che i Carabinieri stavano facendo nei pressi di Villa Fontana, una frazione del Comune di Medicina. Alla vista dei Carabinieri che stavano pattugliando la zona, un automobilista alla guida di una Fiat Punto si è allontanato velocemente da un’area abitativa. Inseguito dai Carabinieri e invitato a fermarsi, il conducente ha accelerato dirigendosi a forte velocità verso Budrio. Tallonato dai Carabinieri, l’automobilista ha abbandonato il veicolo in via Olmo e si è dileguato per i terreni adiacenti.

Ispezionando il mezzo, i Carabinieri hanno scoperto che le targhe affisse sulla parte anteriore e posteriore dell’auto erano state alterate, mentre il colore della carrozzeria non era più quello originale perché era stato sostituito per nascondere la vera natura del mezzo, cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico per “Esportazione extra Unione europea”. I Carabinieri hanno avuto la conferma di avere sventato un reato quando hanno scoperto che poco prima dell’inseguimento, l’automobilista alla guida della Fiat Punto aveva fatto visita, assieme a un complice, a un’anziana 82enne, facendole credere di essere un tecnico addetto al controllo dei contatori dell’acqua al fine di carpirne la fiducia ed entrale in casa. “Disturbati” dai Carabinieri, i due malviventi avevano abbandonato il colpo, allontanandosi in direzione di Budrio.

Gli oggetti rinvenuti dai Carabinieri a bordo dell’auto hanno certificato la natura criminale della banda: un piede di porco, alcuni berretti, un porta tesserino e una giacca ad alta visibilità, un modello di quelle che i finti tecnici indossano per far credere alle vittime di essere quello che non sono.

Articolo precedente“Una bambola dal grande cuore”: sabato e domenica 17 il grande evento finale in piazza a Reggio Emilia
Articolo successivoNastro rosa sull’uniforme della Polizia Locale di Modena