Home Bologna Mortadella Day a Bologna un successo con 4 magnifici chef

Mortadella Day a Bologna un successo con 4 magnifici chef

ADV


La tappa conclusiva del Mortadella Day di domenica 24 ottobre, a Bologna in Piazza Galvani, ha visto una grande partecipazione di pubblico accorso sia per degustare la Mortadella Bologna sia per assistere agli showcooking e alle masterclass tenute da quattro importanti chef del panorama nazionale. Marisa Maffeo, Marcello Ferrarini, Daniele Reponi e Lorenzo Biagiarelli si sono succeduti dalle 10:00 del mattino fino alle 20:00 in una serie di appuntamenti dove i partecipanti hanno potuto imparare a realizzare gustose ed inedite ricette apprezzando l’estrema versatilità in cucina della Regina Rosa dei Salumi.

Nel dettaglio, Marcello Ferrarini con “Il ripieno per tutti” ha svelato i segreti della pasta ripiena tradizionale, Daniele Reponi, docente dell’Accademia Italiana del Panino, con “Italian Tapas” ha guidato i presenti alla scoperta di piccoli piatti, finger food, aperitivi all’insegna di due minimi denominatori: la Mortadella Bologna e l’originalità della proposta. Marisa Maffeo con “Tradizionalmente moderna” ha realizzato uno showcooking combinando innovazione e tradizione in cucina. E in chiusura, Lorenzo Biagiarelli ha presentato dal vivo tre idee originali a base di Mortadella Bologna per un aperitivo perfetto, lasciandosi ispirare dal motto: “Godersi la vita”. Al termine della sua performance il pubblico ha potuto degustare le tre prelibatezze dai nomi esotici: Morr(tadell)a Cinese (insalata di patate, mortadella e pepe di Sichuan), Antispam Musubi (tortino di riso, mortadella laccata e alga Nori), Marconi-Hanoi (involtino vietnamita con mortadella, crudité e salsa di squacquerone e pistacchi).

“È motivo di grande soddisfazione per tutti noi il successo di pubblico che ha accompagnato le tappe del Road Show dei Mortadella Days – afferma Corradino Marconi, Presidente del Consorzio italiano tutela Mortadella Bologna che prosegue – era la prima volta che tornavamo in presenza dopo la pandemia e che allargavamo l’orizzonte coinvolgendo anche le piazze di Milano e Roma. Ed è motivo di grande orgoglio concludere a Bologna, proprio il giorno del 360° anniversario del Bando del Cardinal Farnese, le celebrazioni di un salume amato ed apprezzato in tutta Italia. Non da ultimo, sono estremamente contento della risposta del pubblico che è accorso numeroso ai gazebo per acquistare i panini con la Mortadella Bologna, contribuendo a centrare l’obiettivo della raccolta fondi a favore di Cucine Popolari, la Onlus bolognese guidata da Roberto Morgantini che è impegnata, in prima linea, ad alleviare le condizioni di chi è meno fortunato di noi, fornendo tutti i giorni un pasto caldo a chi ne ha più bisogno”.

 

Articolo precedentePerdono l’orientamento sulla cima dell’Omo nel comune di Pievepelago. Soccorso Alpino in loro aiuto
Articolo successivoSi apre mercoledì con Silvio Orlando la stagione 21-22 del Teatro Asioli di Correggio