Home Reggio Emilia Reggio Emilia, Festa di San Prospero: formalizzate in un’ordinanza le misure di...

Reggio Emilia, Festa di San Prospero: formalizzate in un’ordinanza le misure di prevenzione Covid

ADV


Copyright: Regione Emilia-Romagna – Autore: Caselli Nirmal Marco

Con un’ordinanza sindacale, valida per la giornata di domani mercoledì 24 novembre 2021, festa del patrono di Reggio Emilia, san Prospero, sono state adottate misure di prevenzione e contenimento della pandemia da Covid-19 nelle aree che ospitano iniziative a carattere mercatale e altre disposizioni di tutela della convivenza civile, del decoro urbano e della sicurezza con divieto di consumo in aree pubbliche e di vendita per asporto di bevande per asporto, in contenitori di vetro, nel centro storico della città.

 

PREVENZIONE COVID-19 – Nelle aree comprese tra corso Garibaldi, piazza Prampolini, piazza Martiri del 7 luglio, piazza della Vittoria, piazza Fontanesi, via San Carlo, piazza San Prospero, tratto di via Emilia Santo Stefano tra piazza Gioberti e piazza Duca d’Aosta-porta Santo Stefano, via Roma, via Emilia San Pietro nel tratto tra via Roma e via Campo Samarotto sono in vigore le seguenti disposizioni ‘anti-Covid’:

·         obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’aperto (ad eccezione delle persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale);

·         divieto di vendita di capi di abbigliamento e calzature usate, in quanto l’igienizzazione necessaria per la vendita non consente, in queste circostanze, una verifica puntuale della corretta procedura prevista dalle norme in materia di sanificazione;

·         obbligo di creare e mantenere un percorso di entrata ed uscita al banco/posteggio di vendita, al fine di evitare assembramenti di persone davanti ai banchi, garantire un accesso ordinato e assicurare il mantenimento di distanza fra gli utenti;

·         rispetto dell’orario di vendita dalle ore 8 alle ore 20;

·         obbligo di possesso della Certificazione verde Covid-19 nelle aree ricomprese tra corso Garibaldi (ad esclusione dei marciapiedi), piazza Prampolini, piazza Martiri del 7 luglio, piazza della Vittoria, piazza Fontanesi, via San Carlo, piazza San Prospero, tratto di via Emilia Santo Stefano da piazza Gioberti in direzione di piazza Duca d’Aosta, via Roma, via Emilia San Pietro (tratto da via Roma a via Campo Samarotto).

 

STOP VETRO – Inoltre, nella giornata del 24 novembre dalle ore 6 alle 20, in tutto il centro storico (delimitato dai viali di circonvallazione) vigono:

·         il divieto di consumo di bevande di qualsiasi gradazione in contenitori di vetro nelle aree pubbliche e soggette ad uso pubblico;

·         il divieto di vendita per asporto di bevande di qualunque gradazione in contenitori di vetro per tutti gli esercizi.

Articolo precedenteCarpi, per i nuovi “buoni-spesa” l’esercente deve registrarsi
Articolo successivoAl Policlinico avviati i lavori della Master Class 2021 su “Gestione clinica e strumentale dell’Ipertensione Portale”