Home Carpi Anticipo a 5 mesi della terza dose di richiamo: Ausl già al...

Anticipo a 5 mesi della terza dose di richiamo: Ausl già al lavoro per l’invio degli SMS

Rimangono validi anche gli appuntamenti già fissati. Prevista la riapertura del Punto vaccinale di San Felice

ADV


foto: Italpress

“L’anticipo della vaccinazione con terza dose a distanza di 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, anziché a 6 mesi, comporta una riorganizzazione dell’attività dei punti vaccinali e il reperimento di nuove disponibilità in agenda in un momento in cui le vaccinazioni stanno già interessando una fascia molto ampia di persone, ma l’Azienda sanitaria è già al lavoro per l’invio dei nuovi SMS alle persone che diventano eleggibili alla vaccinazione in base al nuovo criterio”. Lo ha precisato questa mattina il Direttore generale Ausl, Antonio Brambilla, nel corso del consueto collegamento con i giornalisti.

L’Azienda USL di Modena che aveva già lavorato per contattare via SMS tutte le persone eleggibili al 31 dicembre 2021, sta già recuperando e inserendo nei sistemi informatici la coorte di coloro per i quali i 5 mesi termineranno entro la fine dell’anno: si parla di un incremento di quasi 105mila cittadini che si aggiungono agli oltre 188mila già convocati o in corso di convocazione.

 

Per tutti quelli che hanno già ricevuto o riceveranno l’appuntamento per vaccinarsi dopo i 6 mesi dal completamento del ciclo primario, l’appuntamento rimane valido. Potranno però anticiparlo, in caso di necessità, ma ad una distanza di almeno 5 mesi dal completamento del ciclo, secondo le modalità indicate sotto e nell’ambito dei posti eventualmente disponibili.

Per tutti quelli che diventano ora eleggibili per via dell’anticipo, sarà comunque l’Ausl a inviare un SMS con l’appuntamento rispettando il nuovo intervallo di tempo.

“Si tratta di una situazione di grande complessità per l’intrecciarsi di molte categorie di persone tra prime, seconde e terze dosi – ha dichiarato Silvana Borsari responsabile della campagna anticovid – ma l’Ausl sta impegnando al massimo le proprie risorse per adeguarsi alle nuove indicazioni. Faccio appello anche al volontariato che ci ha tanto aiutato nei mesi scorsi. Se qualcuno ha un po’ di tempo da donare, si faccia avanti, collaboriamo tutti insieme in questo grande sforzo collettivo. Ricordo infine che purtroppo l’aumento dei contagi dimostra che il virus sta ancora circolando. È dunque importantissimo che chi non si è ancora vaccinato lo faccia al più presto. Per le prime dosi rimane infatti attivo l’accesso diretto negli orari indicati sul sito”.

Per agevolare l’accesso e la vaccinazione della popolazione, l’Ausl sta lavorando per la riapertura del Punto vaccinale di San Felice sul Panaro, che viene tuttora utilizzato per sedute dedicate di recupero di alcune vaccinazioni obbligatorie.

 

Le modalità per spostare l’appuntamento per la terza dose

È caldamente raccomandato mantenere l’appuntamento inviato dall’Ausl; solo per cause di forza maggiore è possibile cambiarlo su FSE, app ER Salute o per telefono allo 059 2025333 o 059 435333, rispettando l’intervallo minimo di 5 mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario.

Per la disdetta di chi eventualmente avesse già ricevuto la terza dose o l’avesse prenotata nell’ambito di un’altra categoria, è possibile disdire su FSE, app ER Salute o alla pagina www.ausl.mo.it/disdetta-prenotazione.

Articolo precedenteCovid, 13.764 nuovi casi e 71 decessi in 24 ore
Articolo successivoIl più antico gioiello decorato rinvenuto in Eurasia