Home Appennino Modenese Scatta dall’Appennino il piano neve della provincia. Tomei: ”sicurezza e interventi tempestivi”

Scatta dall’Appennino il piano neve della provincia. Tomei: ”sicurezza e interventi tempestivi”

ADV


E’ partito con un intervento di spalatura sulla provinciale 324 al passo delle Radici nel comune di Frassinoro il piano neve della Provincia di Modena. Nella mattina di giovedì 25 novembre i mezzi della Provincia sono intervenuti per tenere pulito il tratto di strada, dove sono caduti nella notte tra mercoledì e giovedì quattro centimetri di neve, limite con il quale è prevista l’uscita dei mezzi.

Il servizio di spalata neve e sparsa sale della Provincia di Modena per il triennio 2021-2024 è stato recentemente affidamento a ditte e operatori esterni attraverso un bando.

Per tenere pulita la rete di oltre 900 chilometri di strade provinciali, la Provincia dispone quest’anno di 165 mezzi di cui 115 spartineve, tutti di ditte private convenzionate; di questi 62 sono in montagna e 53 in pianura.

I mezzi spargisale sono 27 (13 in montagna e 14 in pianura), più nove di proprietà della Provincia, oltre a 14 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.

Per il presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei «mantenere percorribili le strade nel periodo invernale è fondamentale per un territorio come il nostro, fortemente attrattivo per il turismo invernale e organizzato su una rete viaria estremamente articolata. Sia per le strade di pianura che per quelle di montagna – prosegue Tomei – disponiamo di mezzi e  personale in grado di assicurare interventi tempestivi anche nelle ore notturne, per garantire la massima sicurezza a tutta la rete provinciale».

L’organizzazione del Piano neve della Provincia prevede l’uscita dei mezzi spartineve quando la neve al suolo supera i quattro centimetri.

La Provincia di Modena, lo scorso Aprile, ha trasferito ad Anas 127 chilometri di strade, tra cui  la strada provinciale 413 Romana sud, la provinciale 623 Vignolese e la provinciale 40 di Vaglio, ed ha assunto la proprietà e la gestione di un tratto di Statale 12 dell’Abetone di circa 25 chilometri, tra il bivio con la sp40 a Lama Mocogno e l’innesto con la sp 324 a Pievepelago, passando complessivamente da una rete di 1026 chilometri ad una rete di 928 chilometri.

Articolo precedenteRegolarmente aperta sulla A14 la stazione di Castel San Pietro
Articolo successivoModena, al via lo Sportello Arcobaleno