Home Appennino Modenese Situazione Covid negli ospedali modenesi: sempre in aumento percentuale di positività, nuovi...

Situazione Covid negli ospedali modenesi: sempre in aumento percentuale di positività, nuovi casi e ricoveri

ADV


Sempre in aumento percentuale di positività e numero di nuovi casi. In rialzo, rispetto alla settimana precedente, il numero dei ricoveri quotidiani. Sono 182 i pazienti Covid positivi ricoverati, a lunedì 3 gennaio, negli ospedali modenesi.

 

ANDAMENTO GENERALE

Casi

Il totale di positivi segnalati a livello regionale, lunedì 3 gennaio, per la provincia di Modena è di 90.409 (erano 83.541 lo scorso 27 dicembre).

Al 3 gennaio in provincia di Modena sono accertati 12.393 (erano 6.399 il 27 dicembre, +50%) casi di persone con in corso l’infezione da Covid-19, cui l’Ausl sta progressivamente integrando le positività ai tamponi antigenici individuate negli ultimi giorni. Di questi, 12.211 sono in isolamento domiciliare o presso altre strutture.

 

Ricoveri totali

A lunedì 3 gennaio sono 182 (erano 137 il 27 dicembre, +33%) i pazienti assistiti in regime di ricovero negli ospedali della provincia. Da report regionale risultano ricoverati 152 pazienti covid positivi in AOU, 9 all’Ospedale di Sassuolo e 21 negli ospedali a gestione Ausl.

 

Disponibilità posti letto

Attualmente i posti letto dedicati ai pazienti Covid negli ospedali della provincia sono complessivamente 195 (21 negli Ospedali Ausl, 10 all’Ospedale di Sassuolo, 164 nella rete Aou).

 

Persone in isolamento domiciliare

Al 3 gennaio sono in isolamento 18.391 (erano 9.612 il 27 dicembre, +91%) persone. In particolare:

  • 211 (erano 6.262) persone covid positive
  • 180 (erano 3.350) contatti stretti di casi accertati in isolamento.

 

Questi dati confermano la necessità di continuare a mantenere le misure di prevenzione come utilizzo di mascherine, igiene delle mani e distanziamento sociale e di proseguire nelle attività di sorveglianza e di vaccinazione.

Si ricorda, inoltre, che per contenere il rischio di focolai di Covid-19 all’interno degli ospedali, l’Azienda USL di Modena, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e l’Ospedale di Sassuolo hanno limitato recentemente l’accesso dei visitatori ai reparti No-Covid. L’accesso ai reparti No-Covid è limitato ad alcune eccezioni: pazienti minorenni, accompagnatori di pazienti con disabilità grave riconosciuta e persone con specifiche necessità di assistenza (ad esempio potrà entrare in sala parto una persona di riferimento per assistere la partoriente).

Articolo precedenteVaccinazioni anti-Covid, da domani in Emilia-Romagna via alle prenotazioni della dose booster anche per chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 4 mesi
Articolo successivoVlhova vince lo slalom di Zagabria davanti alla Shiffrin