Home Publiredazionali Road trip a Milano

Road trip a Milano

Pubblicità










Milano viene vista come capitale del settore economico-finanziario italiano, ma la sua bellezza sta anche nel saper custodire e offrire un vastissimo patrimonio storico – culturale. Il Duomo, il Castello Sforzesco e la Galleria Vittorio Emanuele II sono ad esempio i simboli dell’antica Milano. Abbiamo anche la Milano di Leonardo da Vinci e della sua Ultima Cena conservata nel refettorio di Santa Maria delle Grazie. E non si ferma qui: c’è la Milano dei Navigli e la Milano capitale della moda.

Con un autonoleggio a Milano potrete spostarvi liberamente per i vostri impegni di lavoro o per un viaggio attraverso la cultura e la bellezza italiane. Milano è una delle regioni più ricche e, insieme e Parigi, è considerata una delle capitali mondiali della moda e dell’innovazione. Ogni anno la città è meta di milioni di turisti che vengono per ammirare lo stile italiano e le sue bellezze architettoniche. Ovviamente anche il cibo ha un grande ruolo nella sua fama: tra pub, bistrot, ristoranti stellati e molto altro ce n’è davvero per tutti i gusti.
Su Auto Europe potrete trovare il noleggio auto che fa per voi a prezzi eccezionali e a condizioni flessibili. Broker di autonoleggio da più di 60 anni, qualità e serietà sono i punti di forza dell’azienda che soddisfano milioni di amanti dei viaggi in auto in tutto il mondo.

Il Duomo di Milano

È senza dubbio il simbolo della città e una delle primissime cose che si vedono arrivati in città. È una delle testimonianze più maestose di architetture gotica in Italia. La sua guglia maggiore si staglia sulla città ed è sormontata da una statua dorata della Madonnina. Oltre a visitare l’interno della chiesa e a scoprire la sua interessantissima storia, vi invitiamo a fare una visita alla terrazza che sovrasta il Duomo, da cui si gode di una bellissima vista su tutta la città e, nei giorni in cui il cielo è limpido e il sole splende, anche sulle cime innevate delle Alpi.

La Galleria Vittorio Emanuele

Se volete un assaggio del lusso e sfarzo presenti a Milano dovrete visitare senz’altro la Galleria Vittorio Emanuele, il salotto di Milano. La galleria è stata costruita nella prima metà del XIX secolo in modo che la città assumesse un’immagine più simile alle grandi capitali europee. La galleria è in diretta prossimità del Duomo ed è un passaggio coperto che mette in comunicazione Piazza Duomo con La Scala. Se volete rifocillarvi la pancia e gli occhi qui troverete caffetterie, ristoranti e negozi di lusso.

Teatro alla Scala

Una volta attraversata la Galleria Vittorio Emanuele arriverete davanti al teatro alla Scala, chiamato più semplicemente La Scala, il teatro dell’Opera della città. Insieme al Teatro San Carlo di Napoli e alla Fenice di Venezia, è uno dei 3 teatri dell’opera più prestigiosi d’Italia. Inaugurato nel 1778 ospita da allora i principali artisti nel campo dell’opera e della musica classica e i suoi interni sono incredibilmente sontuosi, nonostante la semplicità della sua facciata. Poco vicino c’è anche il Museo della Scala, in cui potrete ammirare pregiati strumenti musicali, costumi d’opera e spartiti storici.

Il Castello Sforzesco

Costruito circa 750 anni fa, questo castello è incredibilmente situato proprio in centro. Fu edificato nel 1358 dalla famiglia Visconti per proteggere e difendere la città e divenne famoso per aver ospitato i laboratori di Leonardo Da Vinci durante il Rinascimento. Nell’ultimo secolo è divenuto luogo di custodia dell’arte lombarda ed è qui dentro che troverete tantissimi musei interessanti dedicati proprio all’arte, come il Museo di Arti Antiche, di Arti Decorative, Egizio ecc. Troverete conservati anche importanti capolavori di Michelangelo, Leonardo e molti altri.

La Pinacoteca di Brera

E per restare in tema arte e musei, come non citare la famosa Pinacoteca di Brera? Fondata nel 1776 su un ex monastero, la Pinacoteca ospita una ricchissima collezione. Tra le opere più importanti troviamo la Pala di Brera di Piero della Francesca, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, il Bacio di Hayez, e poi i capolavori del ‘900 di Modigliani, Picasso, Morandi, De Chirico, ecc.

I Navigli

Originariamente i Navigli nacquero con lo scopo di collegare Milano con il Po, il Lago di Como, il Lago Maggiore e per il trasporto di merci. Dopo un periodo di incuria, questa zona è stata riqualificata ed è oggi molto amata dai milanesi e dai turisti in visita. Qui infatti si trovano piste ciclabili e numerosi locali che animano questa bellissima parte della città fino a tarda notte. Soprattutto al tramonto è possibile godere di una atmosfera particolare, con le luci della città che si riflettono sull’acqua.

Pubblicità











Articolo precedenteMaltempo dicembre 2020 a Modena: ecco i ristori per 48mila euro
Articolo successivoNovi di Modena, bando rimozione amianto