Home Bassa modenese Bando innovazione, avviata la formazione per 17 ditte di Campogalliano

Bando innovazione, avviata la formazione per 17 ditte di Campogalliano

L'opportunità riguarda il progetto "CaRi - Campo Riparte con Innovazione" che sostiene idee innovative per fare impresa. Open innovation, co-progettazione e transizione ecologica al centro di workshop e laboratori

Pubblicità










Avviata per 17 ditte di Campogalliano, tra PMI, nuove imprese e aspiranti imprenditori, la formazione prevista dal bando “CaRi – Campo Riparte con Innovazione”. Il progetto, giunto alla sua quarta edizione e lanciato a dicembre 2021, riguarda la crescita e il sostegno all’innovazione di liberi professionisti, nuove imprese, PMI e reti di attività operanti nel territorio comunale.

Già dalla nuova denominazione di quest’anno, il piano pone l’accento sull’esigenza di ripensare il modo di fare impresa, alla luce anche delle rapide trasformazioni degli stili di vita e dei processi di vendita e acquisto innescate dalla pandemia da Covid-19. Per questa edizione è stato aumentato di 20 mila euro il fondo destinato al progetto, la cui cifra complessiva ammonta a 60 mila euro.

L’attuale fase di formazione, cruciale nell’economia del percorso previsto dal bando, consiste in workshop formativi e laboratori per i quali è prevista una presenza obbligatoria. L’apprendimento riguarda tematiche relative a co-progettazione, open innovation, fundraising, transizione ecologica e digitale. L’esperienza si concluderà con la definizione dei progetti e l’erogazione del fondo ripartito al 50% tra le due categorie partecipanti: la prima composta da nuove imprese e PMI, la seconda da aspiranti imprenditori e forme associative tra le attività.

Il percorso del bando è stato modellato sulla ricerca di strategie, idee e visioni in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

 

Pubblicità











Articolo precedenteDonazione midollo osseo: al via la campagna di comunicazione della Regione
Articolo successivoFinanziate dal Pnrr le quattro mense candidate dal Comune di Modena