Home Carpi In Consiglio a Carpi una variazione per rifare “Cinema in piazza”

In Consiglio a Carpi una variazione per rifare “Cinema in piazza”

Si pensa alla stessa formula delle altre due edizioni

Pubblicità










Cinema in piazza (foto Giulia Mantovani)

La Giunta comunale è intenzionata a ripetere l’esperienza di “Cinema in piazza”, come nelle ultime due estati: per questo viene proposta al Consiglio Comunale di martedì 28 una variazione di bilancio sulle programmazioni culturali che – se approvata – consentirà  di mettere a bando la gestione dell’iniziativa, per un importo a base d’asta di euro 60.000 (Iva compresa).

Spiega Davide Dalle Ave, assessore alla Cultura: «Pensiamo a otto serate, più eventuali recuperi che si rendessero necessari causa maltempo, tra fine agosto e inizio settembre: verrà fatto un bando per individuare un gestore, analogamente alle due precedenti occasioni».

Anche i criteri di programmazione saranno gli stessi: titoli fondamentali nella storia del cinema, che il gestore sceglierà fra una rosa indicata nella gara, con ingresso gratuito nell’ineguagliabile scenario di piazza dei Martiri.

Nonostante le stringenti modalità dettate dalla pandemia, il “Cinema in piazza” nelle due edizioni precedenti ha riscosso grande apprezzamento da parte del pubblico, confermandosi subito come rassegna integrante del ricco programma della “CarpiEstate”.

 

Pubblicità











Articolo precedenteContinua la crescita, anche se meno intensa, del settore costruzioni in Emilia-Romagna
Articolo successivo250 bimbi delle scuole d’infanzia in piazza a Reggio Emilia con “Stradilandia”