Home Economia Fiat: Cisl Modena, ricadute positive per Ferrari e Maserati

Fiat: Cisl Modena, ricadute positive per Ferrari e Maserati

Soddisfazione anche a Modena per l’accordo raggiunto ieri tra Fiat e General Motors. “Grazie a questa intesa il Lingotto può concentrare tutte le sue energie sul piano di sviluppo industriale del settore auto e la ricerca di nuovi partners – afferma Pasquale Coscia, componente della segreteria provinciale della Cisl – Il rilancio dei marchi non potrà che giovare anche alle controllate modenesi del gruppo.


In particolare la Fiat potrà portare avanti il progetto di un polo Maserati-Alfa Romeo per la produzione di auto di lusso, mentre la Ferrari non corre rischi di contraccolpi finanziari.

Pur non facendo parte di Fiat Auto, anche Case New Holland – conclude l’esponente della Cisl – potrà programmare meglio il proprio futuro in un quadro più chiaro sia dal punto di vista manageriale che finanziario”.