Home Appuntamenti Grandezze & Meraviglie: tra Orazio Vecchi e Bach

Grandezze & Meraviglie: tra Orazio Vecchi e Bach

Nato nel 1998 per le celebrazioni per i 400 anni di Modena capitale, il Festival musicale Estense ‘Grandezze & Meraviglie’ e’ fra le principali rassegne musicali italiane con uno sguardo privilegiato sul repertorio antico, dal Medioevo al primo Ottocento, eseguito con strumenti storici. L’ ottava edizione (dopo un’anteprima domani alla chiesa di S.
Maria della Pomposa a Modena) si aprira’ il 16 settembre e proporra’ quindici concerti in chiese, palazzi, castelli e musei a Modena, Vignola e Sassuolo, numerosi interpreti di fama, e produzioni internazionali.


Il debutto della rassegna avverra’ in coincidenza con il ‘Festival filosofia’, con musiche di Vivaldi ispirate al tema dei sensi, in una sorta di ‘teatro della Natura’. Saranno quattro, poi, gli appuntamenti dedicati a Bach, fra cui le partite per violino con Monica Huggett, e un appuntamento con il clavicembalo di Gustav Leonhardt. Fra le proposte del periodo barocco spicca ‘Il viaggio di Christina’, una produzione svedese (con lo Stockholms Barockesemble) che richiama il viaggio verso Roma che Cristina di Svezia compi’ nel 1655, soggiornando anche al Palazzo Ducale di Sassuolo. Nell’ambito delle celebrazioni dedicate a Orazio Vecchi (1550-1605), il festival ospitera’ a Modena e a Vignola la rappresentazione dell’ ‘Amfiparnaso’, eseguito da Odhecaton, con le scenografie originali di Emanuele Luzzati. Sempre in ambito cinquecentesco, lo sguardo si allarghera’ anche alla vocalita’ europea in area francese, con l’Attaignant Consort, e alla musical strumentale italiana e inglese con il cornetto di Doron D.Sherwin, accompagnato da Rodney Prada e Skip Sempe’.

Il festival si completera’ con incontri e conferenze su pittura, editoria, musica e architettura, e la proiezione del film ‘Cronaca di Anna Magdalena Bach’ di J.M. Straub.