Home Attualita' Leoni (FI) su presenza Piccardo a festa multiculturale Mirandola

Leoni (FI) su presenza Piccardo a festa multiculturale Mirandola

Il consigliere Andrea Leoni ha presentato un’interrogazione sulla prima festa multiculturale della bassa modenese, dedicata in particolare alla promozione della cultura islamica, che si terrà sabato 10 giugno a Mirandola.

Alla manifestazione, aperta a tutti ed in particolare a bambini e ragazzi, è prevista una relazione( “La comunità islamica dialoga con la cittadinanza”) di Hamza Piccardo, portavoce dall’Unione delle comunità ed organizzazioni islamiche in Italia (Ucoii), associazione da cui – dice Leoni – numerose personalità musulmane moderate prendono le distanze chiedendone alle istituzioni addirittura la messa al bando e lo scioglimento.

L’esponente di Forza Italia aggiunge che in un articolo, pubblicato nel febbraio scorso, il segretario dell’Assemblea musulmana d’Italia ha affermato che Hamza Piccardo “sarebbe noto alle cronache per avere fatto apologia del terrorismo suicida, avere negato ad Israele il diritto di esistere dalle pagine di Panorama, e avere aderito al famigerato Campo antimperialista, l’organizzazione che ha lanciato la colletta da dieci euro a favore dei terroristi iracheni”.

Leoni, giudicando discutibile che in un’iniziativa pubblica sostenuta da enti locali sia invitato l’esponente di un’organizzazione di cui si chiede addirittura lo scioglimento, vuole sapere dalla Regione: il costo complessivo della festa, i soggetti coinvolti nell’organizzazione, realizzazione e finanziamento; se per questa manifestazione il Comune di Mirandola abbia ricevuto fondi da altri enti pubblici e/o privati; le ragioni che avrebbero spinto l’Amministrazione comunale a promuovere l’iniziativa.
Il consigliere inoltre domanda se la Regione sia a conoscenza delle dichiarazioni pronunciate da Hamza Piccardo e le ritenga compatibili con i principi di dialogo e reciprocità culturale.
Infine Leoni chiede se per Piccardo sia previsto un compenso.