Home Economia 5 imprese emiliano-romagnole protagoniste a Smau 2006

5 imprese emiliano-romagnole protagoniste a Smau 2006

Dalle telecamere intelligenti per il monitoraggio del traffico alle mammografie che si fanno l’autodiagnosi, dalla guida turistica satellitare delle città d’arte al sistema di video-collegamento con le autoambulanze negli interventi d’emergenza: va in scena allo Smau di Milano l’innovazione made in Emilia-Romagna.

Le cinque giovani imprese hi-tech della regione, selezionate da Smau per far parte dei venti protagonisti dell’innovazione italiana nel campo dell’Ict (tecnologie dell’informazione e della comunicazione), sono state presentate oggi ai giornalisti in un incontro con l’assessore regionale alle Attività produttive Duccio Campagnoli e con il presidente di Smau Alfredo Cazzola.



Delle cinque imprese emiliano-romagnole, quattro sono bolognesi e sostenute dall’incubatore regionale I Tech Off (www.itechoff.it), coordinato da Aster: Alma Vision, Arcadia Lab, Econoetica e Waymedia (Bologna) e Mediabase (Parma). Accanto a big mondiali come StMicroelectronics e Alcatel, trovano posto nella vetrina dedicata dallo Smau all’avanguardia tecnologica italiana: “I percorsi dell’innovazione”, pad. 8 (vd. http://www.smau.it/smauutils/ercorsiSMAU19-09-06.pdf).



“L’importante riconoscimento dello Smau alle imprese hi-tech della nostra regione conferma che l’Emilia-Romagna è in prima fila anche per l’attivazione di nuove imprese, come emerge anche da un’indagine presentata proprio in questi giorni dalla Regione Lombardia, nella quale l’Emilia-Romagna risulta in testa per numero, oltre 100 in quattro anni, di spin-off della ricerca – osserva l’assessore alle Attività produttive dell’Emilia-Romagna, Duccio Campagnoli -. E’ questo un ulteriore segno degli importanti investimenti che negli ultimi anni hanno visto impegnati, insieme, centri di ricerca, imprenditori e Amministrazione regionale”.