Home Bologna Bologna: Telefono Blu chiede chiarezza nelle scelte della mobilità

Bologna: Telefono Blu chiede chiarezza nelle scelte della mobilità

Bologna ormai non è più solo la Dotta e la Turrita, ma da qualche anno è diventata assieme alla sua Provincia, anche il paese delle favole, specie per le infrastrutture di pubblica utilità. La precedente Giunta aveva ottenuto il finanziamento pubblico per una metropolitana automatica tipo VAL (felicemente in funzione a Torino, realizzata in pochissimi anni perchè erano in arrivo le Olimpiadi). Bene la logica impone che se la giunta cede il posto ad una nuova, la stessa continui nell’iter già in corso, e invece no!

L’è tutto da rifare, come diceva Bartali!
Inventiamoci dunque la Metrotranvia come a Milano (che ha dei bei problemi), e così si sono mandati al macero i soldi in arrivo perchè sono stati annullati dal Governo.
Questa metrotranvia prevede dei percorsi misti sotto e sopra terra: Fiera Stazione Osp. Maggiore, sotto il resto fino a B.go Panigale sopra.
La prima parte verrebbe interrata in una zona con strade che potrebbero sostenerne 4 dei binari in superficie, mentre la seconda attraverserebbe sopra un quartiere con dei problemi critici di traffico già presenti ora.

E si continuano a rimandare i lavori del Civis (con i mezzi già presenti in deposito e non utilizzati) già finanziato e pagato. Perchè?
Analoga cosa succede fra Pianoro e Bologna nell’ormai mitico Nodo di Rastignano: non ci sono i soldi!
Ma i 29 miliardi di lire stanziati e ricevuti nel 1995 dove sono finiti?
C’è chi dice che li ‘avrebbero sperperati i progettisti dell’ANAS’ sbagliando i piani di costruzione (si potrebbero chiedere in dietro dall’ANAS come risarcimento se fosse vero).
Altri mormorano ‘che siano in custodia presso la Giunta di Pianoro ?!?’
Ma allora perchè si arriva sempre in ritardo in questa Provincia in tutte le cose necessarie e utili alla Comunità, forse perchè il bilancio si gestisce meglio con le entrate provenienti dalle contravvenzioni agli automobilisti.

(Morselli Marco – Telefono Blu Consumatori Bologna)