Home Bologna Spruzzi di colore nella stazione di Casalecchio Garibaldi

Spruzzi di colore nella stazione di Casalecchio Garibaldi

L’aerosol art entra in stazione, per sottrarne al degrado gli spazi più asettici trasformandoli in luoghi vicini alla quotidianità e, nello stesso tempo, più artistici e più vivi.

E’ questo il senso di Spruzzi di colore, l’intervento realizzato nella stazione ferroviaria di Casalecchio Garibaldi e presentato oggi da Orazio Iacono, Direttore Compartimentale Movimento di Rete Ferroviaria Italiana – la società dell’infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato – e da Simone Gamberini, Sindaco di Casalecchio di Reno. Si tratta del primo esperimento in Emilia Romagna, ispirato alle opere realizzate in due stazioni del servizio ferroviario metropolitano del Lazio.

Ideato dall’Associazione Culturale bolognese Your Big Day, Spruzzi di colore ha cambiato, attraverso elementi figurativi, astratti, lettere e grafiche, il volto delle due rampe di accesso al sottopasso della stazione di Casalecchio Garibaldi, del sottopasso stesso e delle scale di collegamento con i marciapiedi, oltre alle porte degli ascensori e ai muri esterni di un piccolo fabbricato di servizio. Per tre giorni, da venerdì 13 a domenica 15 aprile, otto artisti hanno lavorato con le bombolette spray sotto lo sguardo incuriosito dei viaggiatori e dei cittadini, trasformando gli spazi di stazione – preparati con la stesura di una speciale pittura al quarzo da esterno – in un’inedita opera artistica.

Rete Ferroviaria Italiana ha poi completato l’intervento con l’esecuzione di lavori di pulizia radicale della stazione e di manutenzione straordinaria. Fra questi la rimozione di scritte dalle pareti con mattoni a vista, la riverniciatura delle bacheche, dei corrimano e delle panchine, utilizzando per queste ultime uno speciale tipo di pittura plastificata di più facile pulizia e la sistemazione degli spazi verdi.