Home Ambiente Bologna: Provincia approva modifica Protocollo di MicroKyoto

Bologna: Provincia approva modifica Protocollo di MicroKyoto

Conseguire a livello locale gli obiettivi previsti per l’Italia dal protocollo di Kyoto: è questo l’impegno che si sono presi i Comuni di Monterenzio e Minerbio sottoscrivendo lo scorso 16 marzo il Protocollo di MicroKyoto.

Il Consiglio provinciale, nella seduta di ieri, ha perciò approvato con 23 voti favorevoli (Ds, Margherita, IdV, Verdi, PdCI, Lorenzo Grandi di Rc, FI e An) e 1 astenuto (Sergio Spina, Rc) la modifica del Protocollo d’Intesa per la realizzazione del Progetto e la conseguente adesione dei Comuni di Monterenzio e Minerbio, confermando inoltre quanto previsto dal Protocollo.
Salgono così a 27 i Comuni della provincia di Bologna che si impegnano ad adottare ogni anno azioni concrete per ridurre l’effetto serra a livello
locale.
Il 18 maggio 2006 infatti è stato sottoscritto un Protocollo di Intesa fra la Provincia di Bologna e i Comuni di Argelato, Baricella, Bentivoglio,
Bologna, Camugnano, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castel San Pietro, Castenaso, Galliera, Granarolo Emilia,
Medicina, Monte San Pietro, Monzuno, Ozzano Emilia, Pianoro, Sala Bolognese, San Giorgio di piano, San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro di
Savena, San Pietro in Casale, Sant’Agata Bolognese, Sasso Marconi e Savigno.
Il Protocollo ha rappresentato l’atto finale del Progetto Energia 21 – Microkyoto avviato dalla Provincia di Bologna nel 2004 e cofinanziato dal
ministero dell’Ambiente, per contribuire a raggiungere gli obiettivi di Kyoto a scala locale, promuovendo la riduzione dei consumi e delle
emissioni di gas serra.