Home Attualita' Marocchino sequestra e violenta ex: Leoni (FI) ‘troppa tolleranza’

Marocchino sequestra e violenta ex: Leoni (FI) ‘troppa tolleranza’

“Adesso basta.Non se ne può veramente più. Gli extracomunitari che non rispettano le leggi dello Stato e mettono a rischio la sicurezza dei cittadini devono essere immediatamente espulsi dal nostro Paese”. Lo ha affermato il Consigliere regionale di Forza Italia Andrea Leoni a seguito dell’arresto di un extracomunitario marocchino di 34 anni residente a Bomporto, in provincia di Modena, ieri mattina a Crevalcore per aver violentato un’ex fidanzata, dopo averla sequestrata e picchiata durante la notte in un albergo della zona.

“Le autorità hanno il dovere di difendere la gente. Non accettabile mantenere nel nostro Paese extracomunitari che hanno precedenti per spaccio di stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi e guida in stato di ebbrezza come nel caso del marocchino arrestato.
Atti come questo confermano che ci sarebbe bisogno di rafforzare ed inasprire ulteriormente la legge Bossi-Fini. Invece grazie a Prodi e alla sinistra lassista saremo sempre più in balia di gente come questa. Il livello di guardia è già stato abbondantemente superato. Anziché pensare a come far votare gli immigrati il governo di sinistra dovrebbe pensare a come tutelare la sicurezza dei cittadini. Siamo stanchi di extracomunitari che seminano violenza e terrore per le nostre strade. Siamo stanchi di extracomunitari che la fanno da padroni. Questa situazione non è più tollerabile, siamo stanchi di essere ospiti a casa nostra”.