Home Appennino Modenese Stasera a Guiglia gospel con il Quantum pop e Stefano Pellini

Stasera a Guiglia gospel con il Quantum pop e Stefano Pellini

Solo gospel, con un’unica eccezione per Mozart, nel concerto del gruppo vocale Quantum pop in programma stasera, nella chiesa parrocchiale di Guiglia, nell’ambito della rassegna “Armonie tra musica e architettura”.

Il concerto inizia alle 21, l’ingresso è libero.
“Armonie”, rassegna di concerti nelle chiese del territorio modenese, è promossa dalla Provincia di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena con la direzione artistica dell’associazione “Amici dell’organo Johann Sebastian Bach”.

Durante l’esibizione i Quantum pop proporranno alcuni dei gospel più famosi, da “Oh happy day” a “Freedom” a “I will follow him”, intervallati da brani organistici eseguiti dal maestro modenese Stefano Pellini. Il concerto si chiuderà con il mottetto “Ave verum corpus” di Mozart.
Il gruppo vocale misto Quantum pop, diretto da Mirco Medici, fondato nel 2000, propone canzoni pop di successo degli anni ’60 e spiritual e gospel nordamericani, oltre a un repertorio sacro.

La chiesa parrocchiale di san Geminiano, eretta nel ‘500 e più volte ristrutturata nella seconda metà dell’Ottocento, si informa allo stile neoclassico, tanto nella facciata quanto nell’interno, a navata unica con due cappelle per lato. Contiene un organo costruito nel 1689 da Francesco e Domenico Traeri, poi “riformato” nel secondo dopoguerra con l’alterazione della fonica e la traslazione dello strumento dalla cantoria al pavimento del coro.