Home Attualita' Primo corso del Policlinico per smettere di fumare: 18 iscritti

Primo corso del Policlinico per smettere di fumare: 18 iscritti

sigarettaÈ entrato nel vivo il primo corso di gruppo per smettere di fumare, organizzato dal Centro AntiFumo (interdipartimentale) dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria Policlinico di Modena. Il corso è rivolto a dipendenti, pazienti e studenti della facoltà di Medicina dell’Università degli studi di Modena e Reggio ed è condotto dalla dott.ssa Maria De Paola, psicologa del centro, con la collaborazione di Orietta Castagnoli, Coordinatrice infermieristica addetta all’organizzazione.

Sono 18 gli iscritti a questo primo corso. Di essi 12 sono donne. La pattuglia più nutrita di corsisti è costituita da 6 dipendenti, mentre 4 sono studenti, 4 sono pazienti già in cura presso AOU Policlinico di Modena e 4 sono pazienti non più in cura. “Siamo soddisfatti dell’affluenza a questa prima edizione del corso non solo per il numero di iscritti ma anche perché essi coprono tutte le categorie di utenti che volevamo raggiungere. Significativo che 14 dei 18 iscritti (77,7%) abbiano più di trent’anni e questo deve far riflettere sul fatto che sui più giovani occorre agire con una campagna ancora più mirata e persuasiva”. Ha commentato il dottor Gianluigi Trianni, responsabile del Centro Antifumo del Policlinico.

Una seconda edizione è prevista per settembre 2009, di cui sono già aperte le iscrizioni.

Prima di accedere al corso per smettere di fumare i partecipanti sono stati sottoposti ad accertamenti clinici per la valutazione delle condizioni generali di salute, onde misurare i miglioramenti che si otterranno. Tali accertamenti sono espletati dalla dr.ssa Monica Bortolotti, pneumologa del Centro, che curerà anche la prescrizione di eventuali terapie farmacologiche di sostegno, di cui i partecipanti vogliano coadiuvarsi in integrazione a quella cognitivo – comportamentale su cui si basa il corso. Le attività cliniche vengono eseguite presso la Struttura Complessa di Malattie dell’Apparato Respiratorio, diretta dal prof. Leonardo Fabbri, nell’area ambulatoriale affidata alla responsabilità del dr. Pietro Roversi.

Il corso è articolato in 12 incontri, distribuiti nell’arco di 8 settimane. I primi 8 incontri sono bisettimanali delle durata di 2 ore, i successivi 4 anch’essi della durata di 2 ore, saranno settimanali. L’interruzione dall’assunzione di fumo è prevista dopo il quarto incontro. Il programma di disassuefazione prevede inoltre tre ulteriori incontri di follow – up a 3 mesi, 6 mesi e 1 anno dalla data di cessazione del fumo per verificare che i partecipanti al corso sia ancora non fumatori. I trattamenti di gruppo consistono in terapie comportamentali, basate sul principio che il fumo è un comportamento appreso in risposta a segnali o stimoli interni (cognitivi ed emozionali) ed esterni (ambientali e situazionali) e come tale può essere modificato.

Gli obbiettivi della terapia comportamentale nel caso della dipendenza dal fumo sono:

• aumentare il livello di motivazione al cambiamento e spostare la bilancia decisionale verso i vantaggi della cessazione dell’abitudine tabagica, analizzando i pro e i contro della scelta;

• informare e aumentare la consapevolezza riguardo agli aspetti fisici e psichici della tossicodipendenza tabagica, descrivendo i sintomi di astinenza;

• prevenire le ricadute nella fase di mantenimento e se ciò non ha avuto successo, gestirle offrendo sostegno con rivalutazioni periodiche.

Le tecniche con le quali tali obiettivi di modifica del comportamento si perseguono sono:

• il cambiamento del rapporto tra lo stimolo (es. assunzione di caffè) e la risposta comportamentale (fumare la sigaretta) tentando di indurre una associazione non dannosa per la salute ( es. bere dell’acqua);

• rinforzare la decisione di astenersi dal fumo valorizzando i comportamenti coerenti con l’astensione dal fumo e rievocando e sottolineando i vantaggi per la propria salute percepiti;

• insegnare modalità o accorgimenti per riuscire a non fumare in situazioni che rievochino l’impulso a fumare.

Il Centro AntiFumo del Policlinico, istituto in collaborazione con la Struttura Complessa di Malattie dell’Apparato Respiratorio, ha iniziato la sua attività con un seminario tenutosi nel maggio 2009. Il Centro Antifumo del Policlinico lavora in modo integrato con la rete provinciale dei Centri AntiFumo, già allestita dall’Azienda USL di Modena. Per informazioni si può telefonare 059.422.3333, o visitare il sito web: Centro antifumo Policlinico Modena).