Home Appennino Modenese Arte a 6 corde: si esibisce il vincitore del concorso chitarristico internazionale

Arte a 6 corde: si esibisce il vincitore del concorso chitarristico internazionale

ADV


MusicaUna seconda data tutta sua (dopo quella del 15 luglio a Fanano) per esibirsi di fronte al pubblico, a fianco di grandi chitarristi di fama internazionale che partecipano al Festival: Hernàn Diego Loza suonerà sabato 1 agosto, presso il Teatro Comunale di Riolunato, a partire dalle ore 21, portando in scena un programma nel quale senz’altro darà prova delle sue doti musicali, quelle che lo scorso anno gli hanno fatto vincere la quarta edizione del Concorso Chitarristico Internazionale. La manifestazione, che anche nel 2009 continuerà a premiare i migliori talenti, si terrà per il quinto anno consecutivo sempre nell’ambito del festival “Arte a 6 corde”.

Il giovane argentino, classe 1983, ha compiuto i suoi studi musicali al Conservatorio “Alberto Ginastera”, dove ha ottenuto i titoli di Profesor e Profesor Superior di Chitarra. Ha tenuto corsi regolari di chitarra presso l’Instituto Universitario Patagònico de Las Artes e il Conservatorio Provincial de Bahia Blanca. Si è esibito sin da giovane come solista, in gruppi da Camera nonchè come solista colla Orquesta de la Universidad de Moròn e ha vinto premi in concorsi sia in Argentina che in Italia. Attualmente si sta perfezionando con Claudio Piastra nell’Istituto “Achille Peri” di Reggio Emilia.

Il programma della serata a Fanano prevede l’esecuzione di brani di Bach (la Suite 1006°, il Preludio-Louvre-Gavotta in Rondeau-Menuetto I e II-Bourre-Giga), della Rossiniana di Giuliani, di un omaggio a Paganini di Castelnuovo-Tedesco e dell’XI sequenza di Berio.

“Arte a 6 corde”, Festival Chitarristico Internazionale diretto dal maestro Andrea Candeli, giunge quest’anno alla sesta edizione. Con il consenso di critica e pubblico, confermato dalle numerose presenze (oltre 6000 nella passata edizione), il Festival ha saputo interessare e coinvolgere sia chitarristi che semplici appassionati, attraverso una nuova chiave di lettura del mondo delle sei corde, che intende collegare vari generi e stili attorno a un solo strumento. Proponendo ancora una volta un cartellone ricco di appuntamenti di chitarra classica, jazz ed elettrica, continuerà a essere dedicata particolare attenzione ai giovani chitarristi, attraverso stage di perfezionamento e, soprattutto, offrendo loro la possibilità di esibirsi in concerto. Sarà ancora una volta la splendida cornice dell’Appennino Modenese il contesto privilegiato per questa iniziativa, rinnovando la volontà di valorizzare una terra da sempre ospitale, ricca di storia e di cultura, in cui musica e arte si incontrano naturalmente.