Home Reggio Emilia Poviglio: Giovani, una risorsa per il futuro della comunità

Poviglio: Giovani, una risorsa per il futuro della comunità

ADV


sergio cecchella“Investire sui giovani significa riconoscere loro un valore essenziale per la nostra società, quella attuale e quella che attraverso loro verrà in futuro costruita”. Con questa premessa il Comune di Poviglio – Assessorato alle Politiche Giovanili si fa portavoce delle esigenze e delle problematiche giovanili attraverso un convegno che si propone di approfondire il dibattito intorno alle nuove generazioni.

L’intitolazione dello spazio multimediale dell’Informagiovani a Monica Adriano – la ragazza povigliese tragicamente scomparsa nel luglio 2003 – sarà infatti l’occasione per un momento di riflessione sulle esigenze dei ragazzi e le modalità per accompagnarli e sostenerli nel processo di trasformazione che coinvolge non solo loro stessi, ma la società intera.

Sabato 10 ottobre a partire dalle 15,30 il Kaleidos accoglie il primo appuntamento di un percorso di confronto intercomunale, che il Comune di Poviglio si propone di portare avanti sulle politiche giovanili.

Il titolo della giornata è “Età d’ identità: modelli relazionali tra soggettività e creatività”. I lavori si aprono alle 15,30 con il saluto del Sindaco Giammaria Manghi e la presentazione del programma della giornata. La fase iniziale del convegno si apre all’insegna della cinematografia con un cortometraggio sul Centro giovani curato da Luca Fornaciari e una serie di altri cortometraggi realizzati questa volta da gruppi di ragazzi.

Tavola rotonda – relatori

Alle 17,20 si aprirà invece la tavola rotonda sul tema del convegno alla quale interverranno la Dott.ssa Mariella Martini – Direttore Generale AUSL di Reggio Emilia, il Prof. Sergio Manghi – Docente di Sociologia presso l’Università di Parma, la Dott.ssa Angela Dodi – Direttore SERT Distretto di Guastalla e Correggio AUSL di Reggio Emilia, il Dott. Corrado Ruozzi – Responsabile formazione AUSL di Reggio Emilia, Don Paolo Crotti – Parrocchia di Poviglio, Matteo Tagliavini – Operatore del Centro Giovani di Poviglio, Stefano Manghi – il più giovane Consigliere Comunale di Poviglio, Yussef Salmi – Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Novellara ed Emanuela Ferri – Presidente dell’Associazione Pro.Di.Gio. A moderare la discussione il Dott. Sergio Cecchella (foto)- Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Poviglio. Alle 18,45 la cerimonia ufficiale di intitolazione dello spazio multimediale dell’Informagiovani a Monica Adriano.

“La commemorazione di Monica Adriano – afferma il Vicesindaco Dott.Sergio Cecchella – ci dà l’occasione di parlare dei giovani e di farlo in senso ampio con persone che, a vari livelli, si occupano delle giovani generazioni e delle loro problematiche. Questa giornata di festa e di studio di fatto, si propone di riunire allo stesso tavolo gli addetti ai lavori e imbastire una discussione in grado di svilupparsi nel tempo in modo proficuo per i nostri ragazzi e per la nostra comunità”.

“Dall’esperienza maturata con i ragazzi – ci racconta Matteo Tagliavini, operatore del Centro Giovani – ho colto in loro il bisogno di comunicare la propria unicità. Questo convegno rappresenta un momento di incontro indispensabile, nel quale chi lavora a stretto contatto con i giovani, è chiamato a fare il punto della situazione e a guardare in modo propositivo al futuro”.

Giada Guatteri, insegnante della Scuola Primaria di Poviglio e amica della ragazza scomparsa ci racconta che “Monica fu tra i primi ragazzi, che nel 2000 si prodigarono per l’istituzione di quello che allora si chiamava Circolo Giovani, e che a Poviglio ancora non esisteva. Oggi la ricordiamo con una targa all’interno dell’Informagiovani, augurandoci che la comunità sappia prendersi cura dei propri ragazzi e dar loro gli spazi e le opportunità per esprimersi al meglio”.

NNNN

Articolo precedenteDomani chiusa al transito via Fratelli Rosselli a Carpi
Articolo successivoAzienda USL di Reggio Emilia: controllo dei funghi commestibili