Home Appuntamenti ‘Curiosa’, a Modena una nuova fiera

‘Curiosa’, a Modena una nuova fiera

Sul dizionario della lingua italiana, la voce “curiosare” è definita come “Guardare, osservare o frugare con curiosità in un luogo”. Un atto, quello del curiosare, che presuppone quindi interesse indissolubilmente legato anche al piacere che si prova nell’eseguirlo. I curiosi sono tutti coloro che hanno voglia di sperimentare cose nuove, che sono sempre alla ricerca di nuovi interessi e di nuovi piaceri.

E proprio CURIOSA (sottotitolo Idee Atmosfere Sapori in Fiera) si chiamerà la nuovissima mostra-mercato organizzata da ModenaFiere con il patrocinio dell’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Modena, che si svolgerà dal 4 all’8 dicembre prossimi presso i padiglioni di Viale Virgilio, proprio a ridosso delle festività natalizie. La manifestazione si articolerà in quattro grandi nuclei tematici che si rivolgono ad altrettante fasce di pubblico: Creatività, Idea Regalo, Eno-Gastronomia e Vita Country.

Particolare rilievo sarà dato al settore della Creatività, con l’organizzazione del Salone Io Creo a CURIOSA, ovvero l’appuntamento invernale dedicato al mondo delle belle arti e dell’hobbistica creativa. Una mostra-mercato nella quale aziende, esercizi commerciali, associazioni e realtà che operano nel settore delle attività manuali e creative potranno incontrare un pubblico di appassionati. Un salone nel quale sia principianti che esperti del variegato mondo del fai-da-te troveranno pane per i loro denti, e si potranno cimentare nella realizzazione di manufatti unici e irripetibili secondo il proprio gusto. Differenti le tipologie di prodotti, scelti tra i migliori e con un occhio alle novità, tra cui bigiotteria, aerografia, belle arti, bricolage, dècoupage, fai da te, fotografia creativa, hobby e decorazione, maglia, miniature, stencil, twist art, vetro, editoria specializzata.

Nel settore Idea Regalo si spazierà dall’abbigliamento ed accessori agli articoli per la casa e il tempo libero, passando per quadri e cornici, mobili, complementi d’arredo e tovagliato fino al benessere e cura della persona, senza dimenticare le imminenti festività. E allora ecco addobbi e decorazioni per l’albero di Natale e il presepe, e poi carte, nastri, confezioni e decorazioni per tutti i regali di Natale, e molto altro ancora.

Un vero e proprio paradiso dei golosi e dei buongustai: così si presenterà il settore dell’Eno-Gastronomia, con una vasta scelta di prodotti tipici e tradizionali da tutta Italia. Ampio lo spazio riservato alle aziende agricole del territorio e alle aziende alimentari con produzione a chilometro zero.

Il vivere Country come sinonimo di vita all’aria aperta presuppone una grande attenzione all’ambiente che ci circonda, e dunque la sezione denominata Vita Country verterà per la maggior parte sul verde. Vi si potrà trovare tutto quello che serve per la floricoltura e la cura dell’orto, come bulbi, piante e fiori, piante grasse e ornamentali, piante da frutto; e poi vasi, terrecotte, sementi, piante officinali e bonsai. Saranno presenti inoltre associazioni e fattorie didattiche, agriturismi e aziende agricole. Non mancheranno infine spazi per l’arredamento e l’oggettistica tipicamente country.

Gli orari di CURIOSA: sabato 4, lunedì 6 e martedì 7 apertura dalle 10 alle 23, domenica 5 e mercoledì 8 dalle 10 alle 20.

CURIOSA, una tappa importante per ModenaFiere

CURIOSA – Idee Atmosfere Sapori in Fiera, la nuova mostra-mercato che si presenterà al pubblico modenese e non solo dal 4 all’8 dicembre 2010, segna una tappa importante per ModenaFiere, perfettamente in linea con il nuovo piano di sviluppo della politica aziendale varato tre anni fa, con l’intento di organizzare in modo diretto manifestazioni fieristiche.

Un segnale forte della vivace attività imprenditoriale di ModenaFiere, che nel periodo di grande crisi che ancora sta caratterizzando l’economia mondiale, ha deciso di intraprendere una via coraggiosa ma difficile mettendosi in gioco direttamente.

“CURIOSA è una risposta forte della nostra Società – tiene a precisare l’amministratore delegato di ModenaFiere Paolo Fantuzzi – a un organizzatore privato che per sua libera scelta ha deciso di spostare la sua manifestazione. Come comunicato dagli stessi organizzatori, il movimento commerciale dell’edizione 2009 di Country Life è stato di 2.000.000 di euro, e sono stati gli stessi espositori a richiederci di mantenere sul territorio un evento di tale portata. ModenaFiere organizza dunque questo nuovo evento partendo dagli stessi settori merceologici ma con l’intenzione di apportare elementi di grande novità, che si concretizzeranno tra le altre cose in importanti eventi collaterali e in allestimenti di forte impatto”.