Home Cronaca A Modena la Municipale chiude un canile abusivo

A Modena la Municipale chiude un canile abusivo

ADV


Un canile privato completamente abusivo è stato scoperto a Villavara di Bomporto dagli operatori del Nucleo di prossimità della Polizia municipale di Modena. Gestito da un modenese, il canile offriva ai clienti prezzi stracciati (dai 16 ai 18 euro al giorno), ma per i cani ospitati, una decina quelli presenti al momento del controllo, si aprivano le porte di locali non idonei per spazi, illuminazione e trattamento.

Alcuni animali erano persino alloggiati all’esterno senza riparo, altri alla catena con ricoveri di fortuna; più adulti avevano segni diffusi di dermatiti, mentre i più piccoli erano tormentati dalle pulci. Il titolare del canile, allevatore anche di due razze canine molto alla moda in questo periodo, non è nuovo a segnalazioni. Già in altre occasioni gli agenti modenesi e l’Azienda sanitaria si erano occupati del canile invitando l’uomo ad adeguare la struttura, ma senza ottenere risultati. Nelle scorse settimane gli agenti del comando di via Galilei, al termine di controlli a distanza e verifiche sull’attività realizzate anche tramite Internet, sono intervenuti e hanno chiuso l’attività.

I cani trovati sono stati dati in affidamento. Per il titolare della struttura è in arrivo una sanzione e, se i veterinari che hanno preso in cura gli animali dovessero accertare conseguenze negative per il cattivo mantenimento, potrebbe scattare anche una denuncia penale per maltrattamento nei confronti del gestore del canile e dei proprietari degli animali. Dal comando della Polizia municipale di Modena un invito ai proprietari di cani a verificare sempre, prima di affidare i propri cani, che la struttura sia regolarmente autorizzata e che rispetti le norme igieniche e l’idoneità dei locali. In caso di dubbi è possibile rivolgersi al comando della Polizia municipale o all’Ufficio diritti degli animali del Comune di Modena.

Articolo precedente22-24 Settembre: a Modena si parla dell’approccio multidisciplinare delle patologie del polmone
Articolo successivoL’assessore alle attività produttive della Regione, Gian Carlo Muzzarelli, inaugura Tecnargilla 2010