Home Appuntamenti Donatella Finocchiaro con la regia di Roberta Torre al Fabbri di Vignola

Donatella Finocchiaro con la regia di Roberta Torre al Fabbri di Vignola

ADV


Da libro di Moravia al cinema di De sica sino ad arrivare a teatro con il testo scritto nel 1985 da Annibale Ruccello, sul palco del Fabbri di Vignola mercoledì 11 gennaio alle ore 21:00 , sarà messo in scena lo spettacolo “La ciociara”, con l’onirica ed emozionante regia di Roberta Torre e i protagonisti Donatella Finocchiaro e Daniele Russo.

La storia inizia con una madre e una figlia che stanno litigando per l’acquisto di un automobile, la guerra è passata come la violenza che le ha trafitte.

Cesira non è più quella madre sconvolta sul ciglio della strada polverosa a chiedere pietà per la sua povera figlia violata e Rosetta è quella che non sarà mai più come prima dopo le mani estranee sul suo corpo di bambina: il fantasma di quella violenza si è tramutato in quotidiana banalità come se nulla fosse, l’ha cambiata per sempre in modo subdolo e silenzioso.

È questa la vera violenza che nella scrittura di Ruccello ci proietta in un universo dell’orrore dove tutto viene dimenticato in cambio di una normalità apparente e inquietante.

Una parte della storia si svolge in un momento successivo agli anni della guerra,ed è come se la volontà di cancellare o di dimenticare gli orribili avvenimenti del pur recentissimo conflitto, ci trasportassero in un’altra dimensione,in un contesto che poco ha a che vedere con le situazioni precedentemente vissute. Questa Ciociara è quindi un viaggio nei ricordi e negli incubi che la fanno da padroni.

Roberta Torre ha immaginato una messa in scena che potesse materializzare i ricordi e il passato, traducendoli in immagini proiettate, la protagonista infatti interagisce con i video che corrono come fondali per dare un senso di viaggio onirico dell’inconscio mescolato alla memoria.

Ed ecco quindi che il cinema e il teatro interagiscono strettamente in questa Ciociara, oggi e ieri si mescolano continuamente lasciando ai protagonisti della scena una doppia anima.

Pochi oggetti sulla scena e un mondo di proiezioni interiori e non solo : un viaggio fra passato e presente prende forma e trascina il pubblico avanti e indietro nel tempo, creando senza dubbi emozione ed empatia.

Cesira è interpretata da Donatella Finocchiaro , che ha lavorato con Roberta Torre nel 2002 per Angela ed è anche la protagonista dell’ultimo film della regista “I baci mai dati”, come Martina Galletta, l’attrice che interpreta la bella figlia Rosetta.

Alle spalle un‘intesa collaudata che ha permesso di lavorare sui personaggi reinterpretando al meglio i ruoli e i temi della violenza sulle donne e della maternità.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: Domenica 15/01/2012 ore 21:00 l’attesissimo lavoro di Filippo Timi ”Favola”.

PREVENDITA BIGLIETTI: la biglietteria è aperta il martedì e il sabato dalle 10:30 alle 18:30 orario continuato, il giovedì dalle 10:30 alle 14:00 e la sera dello spettacolo dalle ore 20:00.

I biglietti prenotati devono essere ritirati tassativamente entro dieci giorni dalla data di prenotazione, pena annullamento della prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 059/9120911 – infobiglietteria@emiliaromagnateatro.com – www.emiliaromagnateatro.com