Home Vignola Vignola: giovedì la firma del Contratto di Fiume

Vignola: giovedì la firma del Contratto di Fiume

Giovedì 13 Dicembre alle ore 10.15 presso la Sala dei Grassoni della Rocca di Vignola si terrà la firma del Contratto di Fiume a cui parteciperanno i sindaci di Vignola, Spilamberto e San Cesario, la Provincia, la Regione e il Consorzio di Bonifica Burana.

L’ufficializzazione del Contratto di Fiume arriva dopo tre anni di lavoro, durante i quali è stata svolta un’approfondita analisi sul fiume, per studiarne l’evoluzione passata, lo stato di salute attuale e le azioni per riqualificarlo nel prossimo futuro. Oggetto del contratto è il governo partecipato del territorio del Panaro, nelle sue risorse e nelle sue criticità, sotto il profilo urbano, territoriale, paesistico, ecologico ed anche economico, sociale e culturale. Tale governo si esplica partendo dal  riconoscimento del patrimonio territoriale e dalla definizione di azioni integrate tanto di gestione e di salvaguardia quanto di promozione, programmazione, progettazione e di trasformazione gestionale. Caratteristica del Contratto di Fiume è che il processo di azioni integrate ha strutturalmente un carattere partecipato in ogni suo livello, da quello conoscitivo, a quello propositivo, a quello attuativo e gestionale. Il progetto prevede quindi il recupero della fascia fluviale attraverso lo strumento del Contratto di Fiume: un insieme di “Patti” e di impegni volontari che vengono stipulati prima di tutto tra gli Enti interessati e le strutture istituzionali del territorio e quindi, ma con pari impegno ed importanza, con la popolazione e la comunità, in tutte le sue diverse manifestazioni (in particolare con le associazioni liberamente costituite). Il progetto ha quale quadro normativo di riferimento il Codice dei Beni Culturali e la Convenzione Europea del Paesaggio e intende volgere particolare attenzione al coinvolgimento della popolazione locale e alla riqualificazione dei paesaggi degradati.