Home Mostre Musei E-R: a Capodanno sale aperte e visite guidate

Musei E-R: a Capodanno sale aperte e visite guidate

Luci accese a Capodanno nei Musei Archeologici Nazionali di Marzabotto, Parma, Ferrara e al municipium romano di Veleia, con esposizioni straordinarie e visite guidate gratuite a tema. A Modena due mostre sui mosaici di Savignano e le mummie di Roccapelago realizzate in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica. E’ la proposta di Capodanno della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna.

L’1 gennaio saranno dunque aperti il Museo Nazionale Etrusco e area archeologica di Marzabotto (9-13 e 14-17,30), il Museo Archeologico Nazionale di Parma (dalle 14 alle 20), il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara (dalle 9 alle 19) e gli scavi dell’antica citta’ romana di Veleia (dalle 9 alle 16). Al Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto, alle ore 15, l’archeologa Simona Carosi guida il pubblico alla scoperta dei ‘Riti di passaggio: dalla vita alla morte, dalla giovinezza all’eta’ adulta, dal paesaggio incolto alla forma urbana’.

Al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara visite guidate gratuite dalle ore 10 alle 14, a ciclo continuo con Paola Desantis che guida i visitatori nel percorso ‘Dall’abitato alla necropoli.

Capolavori della ceramica attica nel percorso dalla citta’ dei vivi a quella dei morti’, e alle ore 15 Valentino Nizzo parla de ‘Il Museo che visse due volte. Itinerari d’arte, storia e archeologia al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara’.

Il Museo Archeologico Nazionale di Parma espone in via eccezionale la Tazza d’Oro rinvenuta lo scorso marzo a Montecchio Emilia . Uno straordinario reperto risalente all’Eta’ del Bronzo antico (XVIII-XVII sec. a.C.) di cui non esistono eguali in Italia e pochissimi confronti nel mondo. Alle ore 14, poi, visita guidata gratuita incentrata sulla Tabula alimentaria. Flavia Giberti e Fabiola Sivori conducono il pubblico alla scoperta di questo straordinario manufatto, la grande tavola di bronzo (1,38 metri per 2,86 metri) rinvenuta nel 1747 a Veleia che testimonia l’istituzione per la citta’ degli alimenta, cioe’ di un prestito ipotecario concesso dall’Imperatore Traiano, direttamente dal proprio patrimonio personale, ai proprietari fondiari della zona per mantenere i figli minorenni, legittimi e non, indigenti.

Si puo’ cominciare l’anno all’insegna della cultura anche sull’Appennino piacentino, all’Antiquarium e scavi dell’antica citta’ romana di Veleia aperto a Capodanno dalle 9 alle 16. Al Palazzo dei Musei di Modena, poi due mostre aperte a Capodanno, realizzate con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna: ‘1897-2012. Il mosaico riscoperto’, al Lapidario Romano, aperta dalle 15 alle 19, e ‘Le vesti di sempre. Gli abiti delle mummie di Roccapelago e Monsampolo del Tronto. Archeologia e collezionismo a confronto’, ai Musei Civici, aperta dalle 15 alle 18.

Tutti i Musei Archeologici Nazionali di Parma, Ferrara, Marzabotto e Sarsina e le zone archeologiche di Veleia e della Villa Romana di Russi sono regolarmente aperti domenica 6 Gennaio, giorno dell’Epifania.