Home Modena Giovani creativi in concorso a Modena per un racconto collettivo

Giovani creativi in concorso a Modena per un racconto collettivo

La maga nana Tesla, la guerriera ninja elfa Zena, assieme a un bardo umano donnaiolo di nome Solfa e a Prego, un chierico alcolizzato, riusciranno a salvare la dolce Penelope dalle grinfie del perfido Uht? A decidere gli inaspettati risvolti della missione saranno i partecipanti alla nuova edizione di “Parole digitali”, concorso rivolto a giovani creativi per la realizzazione di un racconto collettivo di ambientazione fantasy. Il concorso è promosso da assessorato alle Politiche Giovanili, Rete Net Garage del Comune di Modena in collaborazione con il laboratorio di scrittura creativa XOmegaP, l’associazione Civiboxin e le biblioteche comunali.

Partendo da un incipit fornito dalla redazione, i partecipanti dovranno proporre a scadenza quindicinale un capitolo di narrazione fantasy, scritto in prima persona interpretando uno dei quattro personaggi della storia. Ogni capitolo non dovrà superare le 3600 battute ed essere inviato per e-mail a concorso@xomegap.net, dopo la registrazione al blog (www.xomegap.net/concorso) e secondo le modalità lì indicate. C’è tempo fino al 27 gennaio per scrivere il primo capitolo della saga che dovrà essere ambientato nella Foresta impenetrabile e contenere alcuni elementi suggeriti dalla redazione. I concorrenti si fanno garanti dell’originalità delle opere presentate che dovranno essere inedite; saranno esclusi dal concorso gli elaborati che promuovano o incitino al razzismo, alla violenza, all’antisemitismo, che contengano oscenità, volgarità e blasfemie.

I tre migliori capitoli saranno premiati con buoni acquisti per l’ipermercato LeClerc conad di Modena, sponsor dell’iniziativa; saranno inoltre segnalati altri quattro capitoli premiati con un buono da spendere il 23 e 24 marzo all’interno di Buk, Festival della piccola e media editoria di Modena.

Gli elaborati concorreranno, inoltre, alla costruzione di un e-book game e di e-book, a cura degli organizzatori, che sarà pubblicato e liberamente scaricabile dal sito www.comune.modena.it/netgarage, oltre che come App dall’Applestore.