Home Appuntamenti Le iniziative a Vignola dedicate alla Giornata della Memoria

Le iniziative a Vignola dedicate alla Giornata della Memoria

Sono diverse le iniziative organizzate dal Comune di Vignola in collaborazione con ANPI e Istituto Storico di Modena per commemorare la Giornata della Memoria. Venerdì 25 gennaio alle ore 20.30 presso il Teatro Cantelli, in collaborazione con ANPI, presentazione del libro “Libere sempre” di Marisa Ombra, Edizioni Einaudi 2012.

Non la normale presentazione di un libro, ma un incontro con una “ragazza” di 87 anni che guarda il presente attraverso la sua vita e le sue esperienze. Una lettera sulla libertà, la bellezza e la dignità delle donne. L’autrice racconta la guerra partigiana, i rapporti tra ragazzi e ragazze in montagna, il senso di pericolo e la speranza nel futuro da cui tutti, comunque, si sentivano uniti. Il ricordo della lotta di liberazione si contrappone, così, al disagio di vedere che oggi, per molti, e in particolare per i giovani, il concetto di libertà assume un altro significato.

Marisa Ombra è nata ad Asti il 30 aprile 1925. Di famiglia operaia antifascista, inizia l’attività clandestina collaborando alla preparazione degli scioperi del marzo ’43. Dopo l’8 settembre, diventa staffetta nelle Brigate partigiane garibaldine e allo stesso tempo partecipa alla costruzione dei Gruppi di Difesa della donna. Dopo la Liberazione, sceglie di dedicare la sua vita alle lotte per l’emancipazione e la liberazione della donna, operando in particolare nell’Udi, presiedendo la Cooperativa Libera Stampa editrice della pubblicazione “Noi donne”. Insignita nel 2006 del titolo Grande Ufficiale della Repubblica è oggi vice-Presidente dell’ANPI nazionale.

Ingresso gratuito.

Nella mattinata di Sabato 26 gennaio presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Primo Levi”, in collaborazione con Istituto storico di Modena, Fondazione ex Campo Fossoli, Fondazione Villa Emma, Modena ricorda i suoi “Giusti fra le nazioni” attraverso l’ulivo dedicato ad Alberta Gianaroli.

Programma:

– Ore 8.20: La Dirigente scolastica accoglie in Aula Magna le classi e le rappresentanze studentesche invitate e presenta il programma della mattinata

– Ore 8.35: Giulia Ricci, in rappresentanza dell’Istituto storico, riprende il tema del valore della memoria e presenta il film “Concorrenza sleale” di E. Scola, 2001 (110’)

– Ore 9.00 visione del film

– Ore 11.10-12.00 dibattito coordinato dal tutor

– Ore 12,00 in giardino, visione mostra “Numeri” allestita dagli studenti di quinta dopo il viaggio ad Auschwitz

– cerimonia commemorativa e passaggio di consegna dell’Ulivo dedicato ad Alberta Gianaroli fra le classi.

Sabato 26 gennaio alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze Auris della Biblioteca Comunale F. Selmi, in collaborazione con l’Istituto Storico di Modena, proiezione del Dvd realizzato in occasione della mostra esposta al Quirinale nel 2010 “A noi fu dato in sorte questo tempo”.

Introduce la visione del documentario Giuliano Albarani dell’Istituto Storico di Modena

Il dvd è stato realizzato per la mostra organizzata dall’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia ed esposta al Quirinale nel Giorno della Memoria 2010. Si racconta la storia d’amore e di amicizia di alcuni giovani e del tempo che hanno attraversato dal 1938 al 1947: la maggior parte di loro erano ebrei, intellettuali, studenti appena laureati e amanti della montagna; hanno dovuto fare i conti con l’essere rifiutati ed esclusi dalla società civile. Si sono opposti al regime fascista e hanno vissuto la Resistenza, qualcuno di loro è stato vittima di rastrellamenti, qualcuno trasferito a Fossoli e poi deportato ad Auschwitz, qualcuno è tornato e qualcuno no. Gli amici si chiamavano Alberto Salmoni, Bianca Guidetti Serra, Silvio Ortona, Emanuele Artom, Luciana Nissim, Vanda Maestro, Eugenio Gentili Tedeschi, Giorgio Segre, Franco Momigliano, Giorgio Diena, Primo Levi, Ada Della Torre, Franco Sacerdoti.

Ingresso gratuito.

Sabato 26 gennaio alle ore 21.30, presso il Circolo Ribalta in via Zenzano “Aushwitz/Birkenau: immagini e parole dalla Memoria”, a cura di Marco Obici. A seguire concerto per violoncello solo del Maestro Antonio Mostacci.