Home Reggio Emilia Hogs in vetta: battuti gli Angels

Hogs in vetta: battuti gli Angels

HogsAngels3jpgBella vittoria dei porcellini che battono la capolista Angels per 34 a 12, riscattando la sconfitta patita all’esordio. Ora in testa al girone C abbiamo Hogs ed Angels a braccetto.

Il gioco di corsa degli Hogs ha passato le 300 yard e di contro la difesa ha limitato al minimo il RB pesarese Silot. Almeno 5 i big play di corsa oltre le 40 yards messi a segno dal backfield reggiano.

Nel primo drive un buco centrale di Fiorillo mette gli Hogs sulle 17 difensive degli Angels. Corsa di Callegati e calcio di Iotti e Hogs avanti 7 a 0. Anche gli Angels ripartono da terra, ma improvvisamente il QB Terenzi riesce a servire Frazzetto e i due confezionano un T D pass da 69 yard. Fallito il calcio gli Angls inseguono per 6 a 7 i porcellini.

Allungano però gli Hogs nel loro secondo drive e Davide Maestri segna il secondo TD e con la trasformazione si va sul 14 a 6.

Nel secondo quarto dopo un lancio di Ruozzi su Iotti gli Hogs arrivano a giocare un 4° e pochissimo dalla goal line degli Angels. Cercano il colpo del ko con l’azione alla mano (invece del calcio), ma la difesa ospite respinge. Costretti al punt gli Angels subiscono un pass da 20 yard di Ruozzi su Fiorillo, che poi corre per la terza segnatura. Sbagliano il calcio, ma sul finire del quarto gli Hogs sono in vantaggio per 20 a 6.

Meno di due minuti, che vuoi mai che succeda ? Ad esempio un ritorno di kick off degli Angels che con Frazzetto macinano 90 yard. Mancano la trasformazione, ma al riposo Hogs 20 Angels 12: bellissima partita.

Il terzo quarto si chiude senza segnature, con le difese che davvero dominano gli attacchi. La partita si spezzetta un poco per qualche fallo di off side di troppo, ma si riaccende improvvisamente con un TD da 53 yard di Maestri che con Iotti permettono agli Hogs di allungare sul 27 a 12.

Sul finire dell’ultimo quarto le ripetute chiusure di down degli Hogs si concretizzano con una bella corsa di Fiorillo e il calcio di Iotti per il definitivo 34 a 12.

Con il loro ultimo drive gli Angels arriveranno sulle 17 difensive degli Hogs, senza però concludere e la partita si chiuderà con gli Hogs in possesso palla e che mettono in mostra un altro dei loro giovani RB, Corredor.

Ottima anche la prova della difesa specialmente con Ligabue, che ha davvero limitato il QB Terenzi, spesso fuori misura nel cercare in profondità i suoi ricevitori. Di contro molto sicuro Ruozzi con 3 completi su 3 diversi ricevitori.

La pesante sconfitta dell’esordio con gli Angels (47 a 0) a parità di punti lascia ancora il primato agli Angels, ma questa bella e convincente vittoria da una grossa spinta agli Hogs in vista dei prossimi incontri interdivisionali.