Home Carpi Tiziano Motti: “Frane e alluvioni: a rischio 82% dei comuni italiani”

Tiziano Motti: “Frane e alluvioni: a rischio 82% dei comuni italiani”

Tiziano-Motti“La tragedia avvenuta a Refrontolo, deve far riflettere quanto siano vulnerabili alle frane e agli alluvioni i comuni sul territorio nazionale: 82% è a rischio idrogeologico. Bisogna investire nella prevenzione a fronte di un clima sempre più soggetto a cambiamenti climatici radicali”. Questo il commento dell’ On. Tiziano Motti, europarlamentare della settima legislatura e presidente di Europa dei Diritti, alla luce dei dati presentati da Coldiretti: in Italia sono ben 6633 i comuni in cui sono presenti aree a rischio idrogeologico con più di 5 milioni di cittadini che ogni giorno vivono o lavorano in aree considerate pericolose per frane ed alluvioni, soprattutto in una situazione in cui si moltiplicano gli eventi estremi e catastrofici per effetto dei cambiamenti climatici. A causa delle frane e delle alluvioni sono morte – sottolinea la Coldiretti – oltre 4mila persone dal 1960 ad oggi mentre gli sfollati e i senzatetto per le sole inondazioni superano rispettivamente i 200 mila e i 45 mila secondo i dati elaborati dal Cnr-Irpi.
Europa dei Diritti (www.europadeidiritti.com) è un movimento fondato nel 2004 dall’On. Tiziano Motti al fine di informare i cittadini sulle forme di tutela dei loro diritti. Il sito internet dell’associazione, che svolge attività culturale e politica, pubblica e diffonde gratuitamente la collana di libri “Noi Cittadini” di cui Motti è anche co-autore.
La casa edirtice Curcio ha pubblicato un libro di Enrico Serra, dal titolo “Sono come te, dammi fiducia”, dedicato alle strategie di marketing elettorale utilizzate da Tiziano Motti nel 2009 nel corso della straordinaria campagna elettorale che lo portò a sorpresa al Parlamento di Bruxelles.