Home Bassa modenese La collaborazione scuola-impresa si fa “energetica”

La collaborazione scuola-impresa si fa “energetica”

L’incontro fra scuola ed impresa “crea energia”: all’Istituto Superiore Corni di Modena le Classi Quinte degli indirizzi Elettrotecnica ed Energia hanno fruito dell’esperienza “sul campo” dei tecnici di CPL Concordia nelle Utilities e nel settore energetico, in particolare per gli argomenti della misura e distribuzione elettrica e gas, della cogenerazione e trigenerazione.

Per la multiutility emiliana l’iniziativa rientra nell’ambito della collaborazione con gli Istituti scolastici della Provincia di Modena nella prospettiva di un’Alternanza Scuola-Lavoro, divenuta obbligo di legge per gli studenti delle Superiori.

In aula i ragazzi hanno potuto ascoltare e interrogare gli esperti CPL sulle ultime novità tecnologiche dei contatori elettronici luce e gas, sulla telegestione dei gruppi di misura e i software collegati alla distribuzione e vendita di energia elettrica, gas, acqua ecc., attività che mutano continuamente per l’evoluzione delle norme tecniche, fiscali, legislative orientate verso il mercato libero.

Inoltre, con l’ausilio di modellini portati in aula e di video commentati, i ragazzi sono entrati nel “cuore pulsante” dei motori da cogenerazione ad alto rendimento, mentre i tecnici del Service CPL hanno spiegato le innovazioni che consentono a scuole, industrie e ospedali di essere più efficienti nell’uso dell’energia, riducendo così l’inquinamento atmosferico mentre producono caldo, freddo ed elettricità con la trigenerazione.

“Abbiamo cercato più volte di capire come aggiornare i nostri programmi scolastici rendendoli il più possibile adeguati alle esigenze del territorio: assieme a CPL Concordia ciò è stato possibile per le classi di Elettrotecnica ed Energia grazie ad un percorso che ha consentito agli studenti e agli insegnanti di rendersi conto dello stato dell’arte nel settore della fornitura di energia e che ha dato loro un’indicazione concreta delle figure professionali coinvolte nell’Energy Management”, ha commentato la Prof.ssa Elisabetta Grani, referente dell’Alternanza Scuola-Lavoro dell’Istituto Tecnico Corni. “Dato il successo riscosso dall’iniziativa, il nostro intento è quello di proseguire la collaborazione per consentire agli studenti di conseguire non solo conoscenze ma vere e proprie competenze nel loro ambito di specializzazione, grazie all’esperienza e alla perizia che i tecnici di CPL Concordia sono in grado di trasmettere”.

“Abbiamo accettato con entusiasmo la richiesta del Corni di offrire ai futuri diplomandi un ‘assaggio’ delle competenze necessarie per entrare nel mondo delle utility e dell’energia”, ha spiegato l’Ing. Giuseppe Bandini, consigliere di CPL Concordia. “I ragazzi sono molto concreti, interessati al risparmio energetico e all’ambiente, e spesso forniscono spunti interessanti anche a noi che ogni giorno ci misuriamo con innovazioni tecnologiche. E’ in questo spirito di arricchimento reciproco che CPL ha deciso di collaborare con diversi Istituti Superiori e Università, per mettere a disposizione del territorio il proprio know how imprenditoriale ed avere ulteriori stimoli per innovare”.