Home Bologna Alcuni poliziotti penitenziari aggrediti nel carcere minorile di Bologna. Vicinanza e solidarietà...

Alcuni poliziotti penitenziari aggrediti nel carcere minorile di Bologna. Vicinanza e solidarietà del Si.N.A.P.Pe

Nella serata di ieri, presso il carcere minorile di Bologna, due detenuti maggiorenni, reclusi per reati contro la persona e il patrimonio, hanno aggredito fisicamente alcuni poliziotti penitenziari, per motivazioni futili. I poliziotti hanno dovuto ricorrere alle cure sanitarie.

A darne notizia è il Si.N.A.P.Pe (Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria) per voce di Pasquale Baiano, Coordinatore Nazionale per la Giustizia Minorile, che stigmatizza fortemente questi episodi di violenza nei confronti dei lavoratori che, quotidianamente, espletano il proprio mandato istituzionale.
Solo grazie alla zelante professionalità del personale – continua il sindacalista –  si é arginata ogni compromissione di ordine e sicurezza, con il successivo e apprezzabile supporto del Comandante di Reparto accorso tempestivamente sul posto.

Purtroppo – conclude Baiano – esponenzialmente si registrano queste vicissitudini all’interno delle carceri del Paese, e da tempo questa Organizzazione Sindacale rivendica una posizione da parte dell’Amministrazione.
Non possiamo accettare queste nefaste esposizioni e rischi per l’incolumità psico-fisica.