Home Reggio Emilia Oltre 3mila visitatori ad Albinea per la Festa d’Autunno

Oltre 3mila visitatori ad Albinea per la Festa d’Autunno

ADV


E’ stata un successo la Festa d’Autunno dei “Ciccioli balsamici” che si è conclusa domenica ad Albinea con oltre 3mila presenze. In piazza Cavicchioni gli incontrastati protagonisti sono stati i ciccioli, affiancati dall’aceto balsamico tradizionale di Reggio. I visitatori hanno potuto assaporare la bontà dei prodotti tipici del territorio alle degustazioni offerte nei vari stand.

All’iniziativa hanno lavorato 60 volontari di Pro Loco. Sono stati cotti e acquistati 2.5 quintali di ciccioli, 4 quintali di castagne e oltre 10mila pezzi di gnocco fritto ed erbazzone. Le bottiglie di vino stappate per preparare gli aperitivi sono state 200 e sono stati venduti 180 chili di cappelletti fatti in casa dalle donne di Albinea.

Grazie al meteo favorevole, fin da sabato piazza Cavicchioni si è riempita di famiglie accorse per degustare le prelibatezze offerte dagli stand gastronomici della Pro Loco. Grandi applausi per il professor Agide Cervi che ha deliziato un folto pubblico con gli spettacoli di magia e illusionismo del suo “Circo più piccolo del mondo” e tanta curiosità per la rievocazione degli antichi mestieri.

Domenica mattina si sono accesi i paioli in via Crocioni e i norcini hanno iniziato a cuocere quintali di ciccioli, che poi hanno concorso al palio.

La fiera è stata un momento di divertimento anche per i più piccoli grazie alla presenza di “asinobus” e “coccolasino” al parco dei Frassini e al circuito da percorrere con i tricicli Grillo di fronte al municipio.

Buona anche l’affluenza anche alla bellissima mostra “Donne a 365 …fili”, allestita nella sala civica dall’associazione italiana Puto e Croce di Reggio.

Nel tardo pomeriggio i vincitori dei concorsi gastronomici sono stati premiati dal sindaco Nico Giberti e dal presidente della Pro Loco Adriano Corradini in sala del Consiglio comunale.

Nella categoria “Paioli a gas”, tra i 29 partecipanti, si è imposto Maurizio Maffei, seguito da Silvano Ori e Romano Veroni. Nella sezione “paioli a legna” che visto la partecipazione di 12 norcini, a spuntarla è stato Stefano Rossi, che ha preceduto nell’ordine il Gruppo degli amici dell’Aia ed Enrico Bargi. Alla competizione, tutta albinetana, “Balsamica Buonissima” hanno preso parte 13 produttori di aceto balsamico tradizionale del territorio. Sul primo gradino del podio è salito Aldo ferrari con 296 punti; secondo si è piazzato Gianluigi Casotti con 295 punti e terzo Vincenzo Alberti con 289. La giuria ha consegnato il premio “classe di merito” al campione uscente del 2018 Gianni Poletti. A tutti i partecipanti dei palii è stata regalata una bottiglia di Pavò Spergola prodotta dall’Azienda Agricola Reggiana

Articolo precedenteVal d’Enza, ambiente rurale e risorsa idrica. Un incontro a S.Ilario
Articolo successivoMartedì nuovo seminario del CRISE Unimore