Home Appuntamenti Modena nella “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”

Modena nella “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”

Il prossimo 17 novembre ricorre la “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”, istituita dalla legge 29 dicembre 2017, n. 227 allo scopo di promuovere la cultura del rispetto delle regole dettate dal Codice della Strada e di migliorare la sicurezza della circolazione.

L’iniziativa intende indurre una riflessione sul valore della vita e sulle conseguenze, troppo spesso drammatiche per le vittime, per le famiglie e per le comunità di appartenenza, di condotte poste in essere in violazione del Codice della Strada, quali la guida sotto l’effetto di alcol e di sostanze stupefacenti, il mancato utilizzo del casco e delle cinture di sicurezza, l’uso improprio dello smartphone, l’eccesso di velocità, e sviluppare un’efficace azione di sensibilizzazione nei confronti delle giovani generazioni, volta a favorire il cambiamento degli stili di vita e l’adozione di comportamenti responsabili e consapevoli anche delle conseguenze giuridiche di condotte scorrette alla guida.

In ricordo delle vittime della strada, domenica 17 novembre, presso il Duomo di Modena, l’Arcivescovo Mons. Erio Castellucci presiederà la celebrazione di una Santa Messa.

Il fenomeno degli incidenti stradali è oggetto di costante attenzione da parte dell’apposito Osservatorio, attivo presso la Prefettura, che si è riunito, da ultimo, lo scorso 7 novembre.

Nella circostanza, è stata concordata la necessità di mantenere alta la guardia al fine di invertire il trend negativo degli incidenti stradali mortali ed è stata avviata una nuova campagna di controllo straordinario coordinato da parte delle Forze di polizia e delle Polizie Municipali in tutta la provincia, anche in previsione delle prossime festività.

Inoltre il Protocollo interistituzionale per l’attività di supporto psicologico a favore dei familiari delle vittime e superstiti di incidenti stradali, sottoscritto in Prefettura il 19 luglio scorso, sta producendo i primi positivi risultati.