Home Scandiano Hockey, sabato 13 febbraio lo Scandiano sulla pista toscana del Follonica

Hockey, sabato 13 febbraio lo Scandiano sulla pista toscana del Follonica

Sabato 13 febbraio sulla pista toscana del Follonica, lo Scandiano torna in pista per la 19° partita in calendario nel campionato nazionale serie A1.

Scandiano si potrebbe presentare finalmente al completo, recuperando David Ballestero e Joseph Hernandez Saez, fuori oramai da quaranta giorni a causa covid.

Gli atleti stanno bene, ma il nuovo Protocollo adottato dalla FISR per il rientro è parecchio complesso perché richiede una serie di esami aggiuntivi rispetto al precedente per cui non è sicuro che riescano a presenziare a questa trasferta.

In ogni caso, gli spagnoli – che anche in quarantena non hanno mai smesso l’attività fisica seppur entro le mura di casa –  hanno ripreso regolarmente gli allenamenti col resto della squadra.

Il Follonica è attualmente collocato a metà classifica, viene da una serie di ottime prestazioni e sicuramente – arrivati a questo punto del campionato – punta a conquistare un posto per i play off, per cui sicuramente cercherà di portare a casa i tre punti.

I toscani hanno la rosa al completo e  potranno quindi contare in particolare sui suoi due bomber Davide Banini e Marco Pagnini, rispettivamente con 21 e 23 reti all’attivo, oltre che su Fernando Montigel, giocatore di grande esperienza.

Lo Scandiano, in caso di rientro degli spagnoli, potrà finalmente testare su pista i progressi fatti in questo periodo dai giovani del vivaio, all’interno dell’organico completo.

All’andata, ricordiamolo, la partita si era conclusa col pareggio 2 a 2,  raggiunto dal Follonica che si era trovato in svantaggio 2 a 0, con doppietta di Jopseph Hernandez Saez, in un incontro in cui lo Scandiano, senza sbilanciarci troppo, avrebbe meritato la vittoria.

Non resta quindi che attendere sabato per scoprire l’incognita dei due spagnoli e come si oraganizzerà la squadra con il loro auspicato rientro. In caso contrario, comunque, lo Scandiano lotterà come sempre sino all’ultimo, con tutte le sue forze e il suo coraggio, come ci ha oramai abituati a vedere.