Home Modena Modena, Commissione consiliare speciale Covid tra processi educativi e socialità

Modena, Commissione consiliare speciale Covid tra processi educativi e socialità

ADV


Foto di Leanne D da Pixabay

La risposta di bambini e adolescenti al lockdown, con particolare riferimento agli effetti dei “rallentamenti” della scuola in presenza e dei rapporti interpersonali, è il tema della seduta di venerdì 12 marzo della Commissione consiliare speciale “Per ripartire dopo il Covid”, in programma alle 18 in teleconferenza e intitolata “Interruzione dei processi educativi e della socialità: ricadute sulla popolazione”.

Durante l’incontro della Commissione, che ha lo scopo di sostenere l’azione dell’Amministrazione nell’affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale legata all’emergenza Coronavirus e alla necessità di contenerne la diffusione, interverrà in streaming Fabrizio Starace, direttore del Dipartimento di Salute mentale e dipendenze patologiche dell’Ausl di Modena e presidente della Società italiana di epidemiologia psichiatrica, che farà un quadro sui servizi e sulla variazione delle richieste di accesso a seguito Covid (con un focus sulle condizioni di bambini e adolescenti). Il titolo della sua relazione è “Il disagio adolescenziale in epoca Covid”.

Inoltre, sono previsti gli interventi, sempre in videoconferenza, di Cinzia Albanesi (docente di Psicologia di comunità all’Università di Bologna) che parlerà di “La comunità di fronte alla pandemia nel primo lockdown: esiti e raccomandazioni da uno studio quantitativo”, Patrizia Selleri (docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Bologna) che si occuperà di “Sostenere i minori di fronte alla pandemia: sfide, opportunità, strumenti” e Andrea Porcarelli (docente di Pedagogia generale e sociale all’Università di Padova) che affronterà il tema “Sguardo pedagogico sulla scuola in tempo di Covid, tra Dad, Ddi e Educazione civica: sfide e opportunità”.

I quattro relatori potranno rispondere alle domande dei consiglieri comunali; all’incontro sono stati invitati anche i consiglieri dei Quartieri, con l’obiettivo di condividerne i contenuti.

I cittadini possono contattare l’organismo, che continuerà l’attività fino al 31 marzo, via e-mail, inviando segnalazioni e richieste di informazioni, scrivendo all’indirizzo di posta elettronica commissionecovid@comune.modena.it.