Home Ambiente Parco della Repubblica di Modena: via alla pulizia dell’area analizzata da Arpae

Parco della Repubblica di Modena: via alla pulizia dell’area analizzata da Arpae

ADV


Sarà ripulita nella mattinata di sabato 17 aprile l’area circoscritta del parco della Repubblica in cui, dopo le verifiche di Arpae, è stata rilevata la presenza di fibre minerali vetrose. Il Comune di Modena, infatti, ha affidato alla multiutility le operazioni di ripristino dell’area, ampia circa 1,5 metri quadrati, inquinata a causa della sostanza, di cui si sta accertando la provenienza, che a contatto con la pelle può provocare irritazione. A occuparsi dell’attività sarà una ditta specializzata, che provvederà anche allo smaltimento.

Gli esiti dell’analisi sulla sostanza sono stati comunicati all’Amministrazione comunale nella mattinata di oggi, venerdì 16 aprile, dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente; la segnalazione al settore Ambiente ha permesso di avviare il percorso finalizzato alla pulizia dell’area inquinata, finora rimasta coperta da un telo finché non fossero state ristabilite le condizioni di sicurezza.
I tecnici di Arpae erano intervenuti nel parco di zona Morane già nel pomeriggio di venerdì 2 aprile su richiesta del Comune. Durante il sopralluogo era stato prelevato dall’area un campione del terreno con cui poco prima erano venute a contatto due bambine che stavano effettuando una passeggiata assieme alla madre di una delle due. Dopo aver toccato il fondo terroso, coperto dalla sostanza che appariva simile a sabbia, le bambine avevano provato un lieve dolore urticante e avevano dovuto fare ricorso alle cure dell’ospedale, dove erano state medicate. Nel frattempo, al parco della Repubblica erano intervenute le pattuglie della Polizia locale, che, oltre ad attivare il protocollo di sicurezza, avevano anche informato Hera, i cui operatori avevano provveduto a delimitare l’area, per evitare che altri cittadini si potessero avvicinare.