Home Modena SpazioF, l’informatica è un gioco da ragazze

SpazioF, l’informatica è un gioco da ragazze

ADV


Copyright immagine: Regione Emilia Romagna A.I.U.S.G. – Autore: Banzi Liviana

Avvicinare le ragazze all’informatica in modo divertente e stimolare la loro creatività digitale. Questo l’obiettivo di Ragazze Digitali, un progetto promosso dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio in collaborazione con l’associazione European Women Management Development e il sostegno della Fondazione di Modena. L’attività principale è il Summer Camp dove si impara a programmare e si discute di social networks, sicurezza informatica e web publishing. Il Summer Camp, dal 2018, è sostenuto con continuità dalla Fondazione di Modena.

Ragazze digitali sarà il tema del prossimo appuntamento di SpazioF, giovedì 25 novembre alle ore 17. Ospite dell’incontro sarà Claudia Canali, professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” e responsabile dell’organizzazione e della promozione del progetto.

La prof.ssa Canali è anche responsabile scientifico per UNIMORE del progetto Horizon 2020 – Gender Equality in Information Science and Technology. L’incontro, aperto al pubblico, sarà trasmesso sul sito e sulla pagina Facebook della Fondazione. Per coloro che assistono in presenza obbligo di mascherina e green pass.

 

 

Articolo precedenteReggio Emilia: ai domiciliari, non può comunicare con terzi, nasconde il cellulare sotto il materasso
Articolo successivoSestola: nuova rete fognaria per via Circonvallazione