Da mercoledì 2 marzo sarà attivo a Vignola un punto di raccolta di materiali da destinare alle famiglie ucraine. Il luogo scelto è l’ex sede Arci di via Caselline 193, noto ai vignolesi perché fino a qualche anno fa in quei locali si poteva ballare. Il punto di raccolta, che fa riferimento a tutti i Comuni dell’Unione Terre di Castelli, sarà aperto al pubblico tutti i giorni, domeniche comprese, dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Viene tenuto aperto grazie ai volontari dell’associazione EKONVOI odv che gestisce l’emporio solidale EKO dell’Unione.

I materiali raccolti saranno fatti pervenire ai volontari che fanno capo al negozio Mixmarkt di Modena e che, in accordo con il consolato ucraino, si occuperanno degli invii in Ucraina. Si raccolgono di preferenza medicinali (antidolorifici, antinfiammatori, antibiotici, disinfettanti, etc), garze, bende, cerotti, disinfettante, guanti in lattice, siringhe, pannolini e pannoloni e tutto il materiale di primo soccorso, vestiti caldi, coperte e  alimenti di lunga scadenza, alimenti per bambini.

Pubblicità